Focolaio tra migranti del Cara di Isola. Cinque positivi al Covid

Arrivati gli esiti dei tamponi Covid effettuati all’Asp di Crotone tra 129 extracomunitari sbarcati lo scorso 24 luglio nel porto pitagorico. Sono tutti asintomatici erano già in isolamento. Ora è scattata la quarantena obbligatoria

di Gaetano Megna
ISOLA CAPO RIZZUTO Cinque tamponi positivi al Covid-19 al Cara “Sant’Anna”. Il risultato è arrivato questa mattina. Si tratta di cinque soggetti asintomatici giunti a Crotone con gli sbarchi avvenuti lo scorso 24 luglio. Quel giorno nel porto pitagorico sono arrivati 129 migranti, con due imbarcazioni diverse.
L’Azienda sanitaria provinciale di Crotone, come da protocollo, ha effettuato i tamponi a tutte le persone sbarcate e solo cinque sono risultate positive al Covid-19. Al Cara è scattata l’allerta e i positivi sono stati immediatamente isolati e messi in quarantena.
I sanitari dell’Asp sono convinti che il focolaio è stato circoscritto e che, quindi, non dovrebbero esserci problemi per gli altri ospiti del centro accoglienza di Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto e ancora meno per la popolazione della provincia pitagorica. Nel recente passato c’erano stati anche altri casi di tamponi positivi tra i soggetti sbarcati nel porto pitagorico con le carrette del mare, ma il contagio, anche in questo caso, è stato subito circoscritto e non c’è stato il coinvolgimento di altri soggetti. L’ultimo caso autoctono della provincia di Crotone risale al 27 giugno scorso, quando è risultato positivo un cittadino crotonese. Anche in questo caso l’attività messa in campo dalla task force dell’Asp ha bloccato la diffusione del contagio e non c’è stata diffusione del virus. (redazione@corrierecal.it)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto