«Chiuso un lido per aver violato le norme antiCovid». Primo intervento dell’esercito a Diamante

Il sindaco e senatore Ernesto Magorno: «Sgomberato lo stabilimento balneare trasformato in discoteca. Ne disporremo la chiusura, non transigiamo sul rispetto delle norme»

DIAMANTE Tra i primi interventi dell’esercito nel monitorare e controllare la movida dell’Alto Tirreno calabrese, quello di ieri pomeriggio a Cirella. A darne notizia il senatore e sindaco di Diamante, Ernesto Magorno su Facebook.
«Siamo intervenuti per fermare l’attività del lido Sottosopra Beach, trasformato in una discoteca a cielo aperto, nella quale si stavano gravemente contravvenendo le regole di distanziamento sociale anticovid. Il vicesindaco Pino Pascale – ha spiegato Magorno – accompagnato dagli agenti di Polizia Locale, da alcuni militari dell’Esercito attualmente impegnati sul territorio, costatata oltre la violazione delle norme, l’assenza dei regolari permessi, hanno provveduto a sgomberare il lido di cui domani ne disporremo la chiusura. Non transigiamo sul rispetto delle norme anticovid, in questo caso palesemente violate».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto