Bisca clandestina a Torino, multato imprenditore calabrese

L’uomo, originario della Locride, è titolare assieme ad un genovese dei videoslot illegali. Le fiamme gialle hanno scoperto gli apparecchi in uno stanzino segreto in un bar di San Donato. Sanzioni per oltre 400mila euro

TORINO Una bisca clandestina, con tanto di slot illegali, è stata scoperta dalla guardia di finanza a Torino, in uno stanzino segreto in un bar di San Donato. Il titolare, un trentenne di origini cinesi, faceva accedere alla stanza, lontani da occhi indiscreti, i giocatori più affezionati, tra cui numerosi pensionati. Le slot del video poker non erano nemmeno collegate alla rete dei Monopoli di Stato e, quindi, l’imprenditore riusciva ad eludere tutte le imposte dovute. I proprietari degli apparecchi, un imprenditore calabrese della Locride ed un genovese sono stati multati per oltre 400 mila euro. Sequestrati i videoslot illegali e gli incassi.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto