“Big Spot”il Tdl annulla il sequestro per l’architetto Cardillo

Era stato disposto un sequestro per equivalente di 450mila euro quale profitto di una truffa e di autoriciclaggio

LAMEZIA TERME  «Il tribunale del riesame ha annullato il provvedimento di sequestro disposto dal gip Lamezia Terme disponendo il provvedimento di sequestro nell’ambito dell’operazione “Big Spot”». A comunicarlo sono gli gli avvocati Antonio Larussa e Matteo Calabria del Foro di Lamezia Terme, legali dell’architetto Cardillo Sandro nei cui confronti si era proceduto al sequestro per equivalente di beni per un importo di euro 450.000 quale profitto del reato di truffa ed autoriciclaggio. «Il Tribunale del Riesame, nel ritenere fondata l’impugnazione, ha pertanto escluso in radice il fumus dei suddetti reati, restituendo integralmente i beni all’architetto Cardillo»





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto