Truffa online da 1.500 euro per una piscina, crotonese nei guai

Denunciato un 22enne già noto per reati contro il patrimonio. Nel mese di luglio avrebbe raggirato una donna di Alatri

ALATRI Ordina una piscina su internet e viene truffata per millecinquecento euro. E nel mirino delle indagini dei carabinieri finisce un giovane di Crotone. È capitato a una 47enne di Alatri, in provincia di Frosinone, che ai primi di luglio scorso, in vista del caldo estivo e nell’incertezza di poter fare o meno del mare, ha pensato di dotarsi di una piscina da utilizzare nel giardino di casa. La donna ha cercato di destreggiarsi nel mondo degli acquisti online e si è rivolta a un annuncio: dopo aver preso accordi con il venditore per telefono, ha effettuato un bonifico pari a 1.500 euro su un conto corrente estero dettatole dall’inserzionista. Trascorse alcune settimane, però, e visto che la piscina non arrivava, la vittima si è insospettita e si è rivolta ai Carabinieri della Stazione di Alatri il 14 luglio. Nel giro di qualche settimana – lo racconta il Messaggero – i militari hanno scoperto, anche attraverso l’analisi dei tabulati telefonici, che il denunciato non solo era l’intestatario dell’utenza telefonica utilizzata per la trattativa ma che era proprio lui ad avere in uso il relativo telefonino all’epoca della truffa. È così che per il finto venditore di piscine, un ventiduenne di Crotone già noto alle Forze dell’Ordine per diversi reati contro il patrimonio, è scattata la denuncia per truffa.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto