Atti persecutori nei confronti dell’ex compagna, un arresto nel Catanzarese

L’uomo, un 50enne del Soveratese, aveva aggredito e minacciato di morte l’ex riuscita ad avvertire per tempo i militari che sono intervenuti prima che potessero verificarsi conseguenze peggiori

SOVERATO L’attività dei carabinieri è stata innescata dalla richiesta di aiuto di una donna quarantenne soveratese aggredita e minacciata di morte dall’ex compagno.
L’intervento dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Soverato ha permesso di interrompere l’azione criminosa dell’uomo, prevenendo tragiche conseguenze. Il caso è stato fin da subito inquadrato come di “codice rosso”, ovvero corrispondente al protocollo stipulato dalle forze dell’ordine al fine di predisporre un’attività mirata a prevenire e in ogni caso evitare la violenza sulle donne e più in generale la violenza di genere.
L’uomo, dopo aver realizzato quanto accaduto, ha cercato di darsi alla fuga venendo raggiunto dai militari operanti. La donna è stata trasportata presso l’ospedale di Soverato ove a causa delle lesioni patite è stata giudicata guaribile in dieci giorni. Le indagini e gli accertamenti esperiti nell’immediatezza dai militari sotto la direzione della Procura di Catanzaro si concludevano con l’arresto del quarantacinquenne soveratese il quale veniva trattenuto presso le celle di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Soverato in attesa della convalida, che si terrà nella giornata di domani.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto