Emergenza Covid-19, truffa sui sussidi familiari. Dieci denunce nel Reggino

I casi sono stati individuati dai Carabinieri a Scido. Attestate situazioni d’indigenza non corrispondenti alla realtà

carabinieri notte reggio

REGGIO CALABRIA Durante l’attuale difficile periodo caratterizzato dalla crisi economica legata alla diffusione del virus Covid-19, sono state adottate misure di sostegno economico per aiutare le famiglie in difficoltà, più duramente colpite nelle aree geografiche già caratterizzate da un’economia di sussistenza. Ma, i Carabinieri di Scido, nel Reggino, nel corso delle verifiche sulla documentazione presentata da alcuni residenti, si sono imbattuti in false dichiarazioni attestanti situazioni d’indigenza, non corrispondenti alla realtà.
Dalle verifiche svolte sino ad ora, infatti, in ben 10 casi è stata appurata l’attestazione di false dichiarazioni, volte appunto ad attingere indebitamente ai fondi statali erogati in favore delle famiglie bisognose per un totale di 5mila euro. I truffatori, tutti residenti a Scido, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati di falso ideologico e truffa.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto