Cosenza-Genova, il volo salvavita per uno degli operai feriti a Fiumefreddo

L’elicottero è partito da Lamezia Terme su richiesta della Prefettura di Cosenza che ha il potere di predisporre il volo per tutelare la sacralità della vita in imminente pericolo

COSENZA E’ stato necessario un trasporto sanitario urgente in collaborazione tra Calabria Soccorso Suem 118 Cosenza e 46ima Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare per offrire le migliori cure ad uno degli operai rimasto ferito nell’incidente sul lavoro di qualche giorno fa a Fiumefreddo, dove una persona ha anche perso la vita. L’ambulanza del Suem 118 è stata caricata su un velivolo C-130J della 46esima Brigata Aerea ed decollato da Lamezia Term alla volta di Genova. I voli salvavita sono ad appannaggio delle prefetture, che richiedono questo tipo di collaborazione partendo da un assunto: la sacralità della vita, in imminente pericolo, consente decisioni repentine e necessarie. E anche in questo caso la richiesta è pervenuta alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha, tra le proprie funzioni, anche quella di disporre e gestire questo tipo di trasporto sanitario per i cittadini. La Sala Situazioni di Vertice ha quindi attivato uno dei velivoli che la Forza Armata tiene pronti 24 ore su 24 per questo genere di necessità.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto