Nascondeva marijuana nel contatore della sua casa, arrestato 26enne a Paola

I carabinieri hanno rinvenuto 260 grammi di droga, un bilancino e altro materiale. Sarebbero stati sufficienti per ricavate circa 1.757 dosi da destinare alla vendita al dettaglio

PAOLA Detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Con questa accusa i carabinieri di Paola hanno arrestato un 26enne che risiede nella cittadina del Tirreno cosentino. I militari, durante la perquisizione dell’abitazione in uso al ragazzo, hanno rinvenuto, nascosti nella cassetta del contatore dell’acqua, chiusa con un lucchetto, un involucro in plastica contenente marijuana per un peso complessivo di 260 grammi, oltre ad un bilancino elettronico di precisione, funzionante e materiale destinato al confezionamento della sostanza stupefacente. Le analisi condotte con celerità dal laboratorio analisi sostanze stupefacenti dell’Arma dei Carabinieri hanno permesso di accertare che dal quantitativo di sostanza stupefacente sequestrata, sulla base del principio attivo contenuto nello stesso, avrebbero potuto essere ricavate circa 1.757 dosi da destinare alla vendita al dettaglio.
Il 26enne, terminate le formalità di rito, su disposizione del sostituto procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Paola, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. L’arresto è stato convalidato.

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto