Protesta dei precari a Cosenza, bloccata una via del centro

I lavoratori lamentano «i ritardi sistematici causati da Inps e Regione Calabria» e il mancato pagamento delle indennità

COSENZA Hanno bloccato una delle vie del centro di Cosenza circa cinquanta tirocinanti calabresi che protestano perché attendono ancora i pagamenti delle indennità già maturate a causa, lamentano, «dei ritardi sistematici causati da Inps e Regione Calabria».
«Alla luce delle nuove restrizioni imposte dal Governo – sostengono i manifestanti – la situazione appare ancor più difficile. E’ concreta infatti la possibilità che i tirocini formativi vengano sospesi e di conseguenze che i 7 mila tirocinanti rimangano senza nessuna forma di reddito». I manifestanti lamentano, inoltre, il mancato sostegno per la loro categoria nel Decreto Ristoro presentato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto