Litigano per l’eredità e colpisce la sorella con una pietra, arrestato

REGGIO CALABRIA Ha tentato di tramutarsi in tragedia un litigio familiare a Reggio Calabria per la spartizione tra i componenti della famiglia di un terreno lasciato in eredità dal padre….

REGGIO CALABRIA Ha tentato di tramutarsi in tragedia un litigio familiare a Reggio Calabria per la spartizione tra i componenti della famiglia di un terreno lasciato in eredità dal padre. Francesco Martorano, 57enne pensionato con precedenti per reati contro la persona e altro, si è recato nell’appezzamento di terreno dove gli altri componenti della famiglia stavano raccogliendo le olive. Ha minacciato con un bastone all’estremità del quale era legato un uncino di ferro la sorella e due operai, poi ha sottratto a questi ultimi lo zaino e colpito la sorella alla nuca con una pietra. La donna è stata accompagnata in ospedale e ha riscontrato ferite guaribili in 12 giorni. Martorano è scappato subito dopo ma i carabinieri della stazione di Rosario Valanidi lo hanno intercettato, nell’immediatezza ha cercato di non fermarsi all’alt dei militari e ha rischiato di investirne uno ma poi qualche metro più distante si è lasciato perquisire. Qualche momento di resistenza è stato tentato ancora quando i carabinieri sono andati nella sua abitazione per una ulteriore perquisizione. Al termine delle operazioni, l’uomo è stato arrestato per il reato di tentato omicidio, rapina, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi ed oggetti atti ad offendere.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto