Mafia: arresti in sei regioni, perquisizioni anche in Calabria

L’AQUILA Dalle prime ore della mattina oltre 200 carabinieri stanno dando esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del tribunale di L’Aquila, a carico di 25 persone…

L’AQUILA Dalle prime ore della mattina oltre 200 carabinieri stanno dando esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del tribunale di L’Aquila, a carico di 25 persone (di cui 14 in carcere) per associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti, traffico di armi, estorsione, riciclaggio. Il gruppo criminale, insediatosi in Abruzzo e Molise, ha poi esteso le proprie attività criminali anche nelle regioni limitrofe e all’estero, in particolare nei paesi dell’America latina.
A vario titolo risultano indagate 149 persone e si sta procedendo anche a sequestro di beni immobili ed attività commerciali, nonché a perquisizioni in Abruzzo, Molise, Calabria, Sicilia, Lazio e Marche. L’organizzazione è costituita da elementi di spicco del clan Ferrazzo di Mesoraca, nel crotonese.Il Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti renderà noti maggiori dettagli nel corso della conferenza stampa prevista per le 12 presso il Palazzo di Giustizia di L’Aquila.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto