Sequestrato l’impianto fotovoltaico del genero del boss Muto

COSENZA La guardia di finanza di Cosenza, su disposizione del gip del Tribunale bruzio Alfredo Cosenza, ha sequestrato un impianto fotovoltaico sito nel Comune di Girifalco di proprietà di Giuseppe…

COSENZA La guardia di finanza di Cosenza, su disposizione del gip del Tribunale bruzio Alfredo Cosenza, ha sequestrato un impianto fotovoltaico sito nel Comune di Girifalco di proprietà di Giuseppe Scipio Marchetti, genero del boss di Cetraro Franco Muto, sorvegliato speciale originario di Belvedere ma residente a Cosenza. Quest’ultimo, che è finito sul registro degli indagati – l’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Marisa Manzini -, pur essendo sottoposto alla sorveglianza speciale, avrebbe omesso di comunicare le variazioni e gli incrementi del suo stato patrimoniale «riguardanti elementi del valore non inferiore a 10.329 euro». In particolare, Marchetti non avrebbe dichiarato di aver ottenuto la liquidazione della somma di 273.904,61 euro (somme versate su un proprio conto corrente nel 2011) e di aver effettuato nel 2011 versamenti finalizzati alla realizzazione di un impianto fotovoltaico del valore di 263.577 euro nel 2011. L’indagato era destinatario di una misura restrittiva della sorveglianza speciale emessa dal Tribunale nel 2007. All’esito dell’attività di indagine, condotta dalla Procura di Cosenza, il giudice per le indagini preliminari ha disposto il sequestro preventivo della struttura e ha nominato come amministratore giudiziario Francesco De Luca.

Mirella Molinaro
m.molinaro@corrierecal.it







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto