Accesso antimafia al Comune di Canolo

REGGIO CALABRIA Il prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha disposto un accesso ispettivo antimafia al Comune di Canolo al fine di verificare forme di infiltrazione o di condizionamento…

REGGIO CALABRIA Il prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha disposto un accesso ispettivo antimafia al Comune di Canolo al fine di verificare forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso. La Commissione d’indagine, insediatasi oggi, è composta dal viceprefetto aggiunto Eugenia Salvo, dal funzionario amministrativo Eugenio Barillà e dal funzionario economico finanziario Pietro Maldonato, tutti in servizio nella prefettura di Reggio Calabria. «L’accesso ispettivo – sottolinea una nota della stessa prefettura – dovrà essere perfezionato entro tre mesi, prorogabili di ulteriori tre qualora necessario».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password