Bomba a Brindisi, il 23 maggio anche la Calabria scende in piazza

CATANZARO Il 23 maggio anche la Calabria scenderà in piazza per esprimere tutto lo sdegno per quanto accaduto a Brindisi. «Quanto avvenuto a Brindisi, che è costato la vita ad…

CATANZARO Il 23 maggio anche la Calabria scenderà in piazza per esprimere tutto lo sdegno per quanto accaduto a Brindisi. «Quanto avvenuto a Brindisi, che è costato la vita ad una ragazza del tutto innocente, non può non generare sentimenti di profonda tristezza ma anche di ferma risposta verso atti di autentica barbarie perpetrati da chi vuole evidentemente far saltare le regole delle civile convivenza e riportare il nostro Paese nel pieno degli anni più bui». Lo afferma, in una nota, il segretario generale della Cisl della Calabria, Paolo Tramonti. «La Cisl, nell`esprimere fiducia nell`azione di forze dell`ordine e magistratura circa l`individuazione dei responsabili – aggiunge Tramonti – ritiene che atti di tale gravità impongano una reazione immediata e collettiva. In questa direzione il sindacato è fortemente mobilitato e pertanto, analogamente a quanto avverrà nel resto del Paese, il2 3 maggio anche in Calabria si svolgeranno manifestazioni unitarie con sit-in nelle sedi delle Prefetture come primo segnale di condanna e sdegno per quanto accaduto a Brindisi».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto