Pistola illegale nel ristorante reggino, in manette il marito della titolare

REGGIO CALABRIA I finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria, durante una perquisizione in un noto ristorante del centro cittadino – le cui quote societarie, in parte, erano state precedentemente sequestrate per…

REGGIO CALABRIA I finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria, durante una perquisizione in un noto ristorante del centro cittadino – le cui quote societarie, in parte, erano state precedentemente sequestrate per fatti collegati alla ‘ndrangheta – hanno trovato, accuratamente occultata sopra una credenza della sala, tra posate e bicchieri, all’interno di un’insospettabile pochette da donna, una pistola semiautomatica Beretta calibro 22, munita di caricatore con 20 colpi, con matricola abrasa e perfettamente funzionante.
Arrestato per possesso illegale dell’arma il marito della legale rappresentante della società che, seppur incensurato, ha legami familiari con appartenenti ad una nota cosca mafiosa locale.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto