Bosco deturpato, sequestrata un’area di 3mila mq a Luzzi

COSENZA I carabinieri forestali della Stazione di San Pietro in Guarano hanno posto sotto sequestro nei giorni scorsi un’area di 3000 mq in località “Fosso D’Olmo” nel territorio del Comune…

COSENZA I carabinieri forestali della Stazione di San Pietro in Guarano hanno posto sotto sequestro nei giorni scorsi un’area di 3000 mq in località “Fosso D’Olmo” nel territorio del Comune di Luzzi, nel Cosentino. All’interno di tale area, con l’ausilio di mezzi meccanici, era stato effettuato un notevole movimento di terreno, pari a circa 5000 mc, mediante uno scavo a monte e riporto a valle con la realizzazione di scarpate con dislivelli fino a 8 metri. Il controllo da parte dei militari ha inoltre evidenziato che l’area preesistente era formata da bosco di castagno e robinia ora sradicate al fine di effettuare i lavori. Tale attività, fanno sapere i carabinieri, è stata eseguita dal proprietario del terreno senza alcuna autorizzazione in una area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale provocando la denudazione del terreno e la perdita di stabilità. Oltre al sequestro dell’area i militari hanno denunciato il proprietario del terreno per distruzione e deturpamento di bellezze naturali, in quanto avrebbe svolto tali opere senza le necessarie autorizzazioni procedendo anche all’estirpazione di parte dell’area boscata esistente.  







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto