Al via il Regium Opera Musica Festival

Tre storici appuntamenti riuniti in un unico percorso artistico. Il progetto voluto da Comune di Reggio Calabria, associazione culturale Traiectoriae, Orchestra e Coro Lirico del Teatro Cilea

REGGIO CALABRIA Il Comune di Reggio Calabria, l’Associazione Culturale Traiectoriae, l’Orchestra del Teatro Cilea e il Coro Lirico Francesco Cilea propongono per la stagione 2018-2019 “Regium Opera Musica Festival”, che nasce dall’unione di tre festival – Rapsodie Agresti-Mediterraneo Sacro e Profano, e Alziamo il sipario sezione opera e Classica Mediterranea.
Il progetto prevede tre opere – opere – “La traviata” di Verdi (21 settembre 2018), “Norma” di Bellini (26 e 28 ottobre) e “Don Giovanni” di Mozart (22 e 24 novembre) -, e, fino alla fine del 2018, la seconda edizione del Concorso Internazionale Di Canto Lirico “Beppe De Tomasi” (8, 9, 10 Novembre), il concerto “Crescendo Rossiniano” (10 novembre), la rappresentazione teatrale “Elekra” della Compagnia Officine Jonike delle Arti (29 novembre) e il Concerto di Natale (22 e 23 dicembre).
Da gennaio a marzo, in date da definire, saranno proposti la Nona Sinfonia di Ludwig Van Beethoven, “L’arca di Noè” di Benjamin Britten e “Via Crucis” di Antonio Galanti in prima esecuzione mondiale.
Tra gli artisti che omaggeranno Reggio della loro arte, ricordiamo Marie Pierre Roy, vincitrice del premio della critica Primo Concorso “Beppe De Tomasi” 2017) nei panni di Violetta Valery, Giuseppe Talamo (Alfredo Germont) e Salvatore Grigoli (Giorgio Germont) ne “La traviata”; Marily Santoro, giovane soprano reggino in ascesa che debutterà, nel teatro della sua città, nel ruolo Norma, assieme a Max Jota (Pollione) e Francesca Romana Tiddi (Adalgisa) nella celeberrima opera di Bellini.
Una nota a parte per il “Don Giovanni” che prevede un cast stellare. Infatti accanto alla coppia maschile Roberto Scandiuzzi (Don Giovanni) e Orlin Anastassov (Leporello), due fra i più grandi bassi al mondo, vi saranno Anna Maria Chiuri reduce da una magnifica “Salome” a Salisburgo nei panni di Donna Elvira, Liliana Marzano (Donna Anna), Emanuele D’Aguanno (Don Ottavio che ripeterà il ruolo nella stagione prossima al Covent Garden) e Alexandra Zabala (Zerlina), Salvatore Grigoli (Masetto) e Vedat Dalgirann (Commendatore). Questi grandi artisti saranno accompagnati dall’Orchestra del Teatro Cilea e sostenuti dal Coro lirico Francesco Cilea. Le tre opere conteranno sulla bacchetta di tre direttore d’orchestra donne: Manuela Ranno, giovane promessa palermitana; la bulgara Viliana Valcheva già apprezzata dal pubblico reggino per la Messa di Requiem di Verdi dello scorso gennaio; e Gianna Fratta dalla brillante carriera internazionale che debutterà al Cilea col “Don Giovanni”.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto