Rovito rievoca la fucilazione dei fratelli Bandiera

L’amministrazione provinciale di Cosenza ha concesso il proprio patrocinio al progetto promosso dalla Pro Loco

L’amministrazione provinciale di Cosenza ha concesso il proprio patrocinio al progetto artistico/culturale “Rovito ricorda Attilio ed Emilio Bandiera” promosso dalla Pro Loco di Rovito. A comunicarlo alla presidente della Pro Loco, Carla Pecora, è stato lo stesso presidente dell’ente, Franco Iacucci, che ha espresso – si legge in una nota – vivo apprezzamento per l’iniziativa, con particolare riferimento al I° Corteo Storico “Chi per la patria more”, che rievocherà la fucilazione dei fratelli Bandiera e si svolgerà per le vie di Rovito domenica 23 settembre prossimo. «È lodevole l’iniziativa della Pro Loco di Rovito volta a richiamare alla memoria i valori e gli ideali di unità, libertà e democrazia che sono stati alla base del Risorgimento – ha affermato il presidente Iacucci – . Un periodo storico di straordinaria importanza per il nostro Paese, pregno della passione, della determinazione e del coraggio di tanti uomini e donne di diversa estrazione politica, culturale e sociale che, per la loro Patria, hanno generosamente offerto la propria vita e quella dei loro cari. Anche la nostra terra e, in particolare, le popolazioni della Provincia di Cosenza hanno dato un contributo straordinario alla causa dell’unità e della indipendenza del nostro Paese. Di ciò, purtroppo, spesso nei libri di storia non si parla. Solo grazie al lavoro ed all’impegno di pochissimi storici ed intellettuali calabresi, che sull’argomento hanno prodotto opere di grande spessore, è stato possibile ricostruire e tramandare il ruolo, non certo secondario, che le nostre popolazioni hanno avuto durante il Risorgimento». «Nel progetto artistico/culturale “Rovito ricorda Attilio ed Emilio Bandiera” – ha proseguito Iacucci – riscontro il desiderio e la volontà di voler richiamare alla memoria, per trasmetterlo alle nuove generazioni, il contributo attivo che gli uomini e le donne della Calabria e della presila cosentina hanno offerto alla causa dell’unità nazionale. È un obiettivo altamente lodevole che merita il mio plauso personale, il ringraziamento dell’istituzione che rappresento e l’apprezzamento di quanti operano per valorizzare l’immagine della nostra terra e della nostra gente. Invito la Pro-loco di Rovito – ha concluso il presidente della Provincia di Cosenza – a portare avanti con orgoglio il lavoro avviato che ritengo di grande valenza sociale. Sono da sempre convinto, infatti, che solo attraverso la conoscenza del passato si possano vincere le sfide del presente e del futuro». La presidente Carla Pecora ha ringraziato Iacucci per l’attenzione dimostrata nei confronti della Pro Loco e del progetto artistico/culturale che quest’ultima sta portando avanti. «Un’attenzione ed una sensibilità – ha affermato Carla Pecora – per nulla scontata, che ci invoglia ad andare avanti con determinazione per fare sempre di più e meglio».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto