Maciste Alpino chiude la rassegna Cinema della Grande Guerra

L’evento sabato 10 novembre alla Biblioteca Nazionale di Cosenza per il Premio Mario Gallo

Dopo 20 giorni di manifestazioni con proiezioni incontri e presentazioni di libri si chiude il primo evento contenitore del premio Mario Gallo 2018, organizzato dalla Cineteca della Calabria, con la musicazione del film Maciste alpino ad opera del maestro Marco dal Pane. L’iniziativa ha visto la partecipazione di numerosi studenti che hanno assistito alla ricca programmazione cinematografica dedicata alla grande guerra presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, iniziata con la mostra fotografica dedicata ai grandi capolavori del cinema. Maciste alpino è un film girato nel 1916 e firmato da Luigi Romano Borghetto e Luigi Maggi con Bartolomeo Pagano nel ruolo di Maciste. È questo uno dei primi film dedicati al personaggio forzuto che nacque dall’inventiva di Giovanni Pastrone e che ebbe un grande successo in Italia e all’estero. I film furono interpretati tutti da Bartolomeo Pagano, scaricatore di porto, che visse questa fortunata carriera nella ruolo di Maciste. Nel film, Maciste e la sua troupe sono impegnati nelle riprese di un film in un paesino al confine con l’Austria e vengono fatti prigionieri dalle guardie austriache irritate dall’entusiasmo con cui hanno accolto la notizia dell’entrata in guerra dell’Italia. Per Maciste è un invito a mettere la sua leggendaria forza al servizio dei più deboli: libera così i compagni, sconfigge gli austriaci e si arruola nel corpo degli Alpini per combattere in montagna. Sarebbe riduttivo liquidare Maciste Alpino come un film di propaganda sia per la capacità di inserire la violenza delle vicende belliche all’interno di episodi comici sia per la vivacità di un racconto capace di far ridere anche il pubblico di oggi. Il maestro Marco dal Pane che eseguirà l’accompagnamento musicale dal vivo è un compositore nato a Bologna che ha studiato composizione musica elettronica e ha seguito il corso di laurea in Dams svolge questa attività di concertista come solista in varie formazioni cameristiche e si è specializzato nella composizione per il cinema e le mostre d’arte. È stato collaboratore della Cineteca di Bologna e collabora stabilmente per la Cineteca della Calabria per la quale ha composto la colonna sonora del film Il bacio di Mary pickford di Sergej Komaroff prodotto da leggendario calabrese Francesco Misiano.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto