A Cosenza tutto pronto per il “Laterale film festival”

In programma venti film brevi, per lo più diretti da giovani autori, da Italia, Grecia, Stati Uniti, Regno Unito, Polonia, Francia, Spagna, Germania e Portogallo

COSENZA Giunto alla terza edizione, il l continua a stimolare riflessione, curiosità e sensibilità verso un cinema internazionale di ricerca. Film insoliti, film innovativi, film poetici che spesso, ingiustamente, non trovano l’attenzione e la circolazione che meriterebbero. È questa la proposta del Laterale Film Festival in programma al cinema San Nicola di Cosenza.
“A chi fa e cerca film esuli”, questo il claim della rassegna che conta venti film brevi, per lo più diretti da giovani autori, da Italia, Grecia, Stati Uniti, Regno Unito, Polonia, Francia, Spagna, Germania, Portogallo. «La Macchina per esplorare l’invisibile continua a dedicarsi a opere indipendenti, autoprodotte, low-budget o no-budget, frutto di percorsi di ricerca individuali, senza distinzione di tecnica e di genere – si legge in una nota degli organizzatori – Lavori in cui la sperimentazione di linguaggi filmici inconsueti e di nuove modalità produttive non vuole essere un puro esercizio di stile, quanto la ricerca di nuove, laterali, prospettive da cui interrogare la contemporaneità. Questa terza edizione conferma la ricchezza e il fermento del nuovo panorama cinematografico, e, come di consueto, prevede l’intervento in sala di alcuni registi, italiani e stranieri, per conversare con i curatori e con il pubblico». La manifestazione è a ingresso libero e non ha carattere competitivo. «Non si esaurisce in una proclamazione di vincitori e vinti che rischierebbe di penalizzare le opere, ma intende stimolare il confronto, creare aperture intorno a nuovi oggetti artistici intesi come oggetti sociali».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto