Calopresti e Casadonte, Calabria protagonista al Taormina Film Fest

Il direttore artistico presenta la presenta la 65ª edizione della kermesse. Proiettato in anteprima mondiale “Aspromonte – La terra degli ultimi”

Gianvito Casadonte a Taormina presenta la 65ª edizione del Taormina Film Fest: «anche quest’anno grandiose novità: proietteremo in anteprima nazionale “Spiderman – Far From Home” di Jon Watts con Tom Holland e Samuel L. Jackson e in anteprima mondiale “Aspromonte – La terra degli ultimi” di Mimmo Calopresti con Valeria Bruni Tedeschi, Francesco Colella e Marcello Fonte».
Insieme a Casadonte, presso l’Hotel Metropole su Corso Umberto, il sindaco di Taormina Mario Bolognari, il direttore generale di Videobank, Lino Chiechio, che organizza per il secondo anno consecutivo il Festival in collaborazione con la Fondazione Taormina Arte, l’assessorato regionale al Turismo della Regione Siciliana e il Comune di Taormina, e la presentatrice Carolina Di Domenico.
Dal 30 giugno al 6 luglio il Festival diretto da Casadonte insieme a Silvia Bizio – che ha presentato il Taormina Film Fest in contemporanea alla Casa del Cinema di Roma con il Commissario della Fondazione Taormina Arte Pietro Di Miceli, l’ amministratore unico di Videobank Maria Guardia Pappalardo e l’attrice e modella spagnola Rocío Muñoz Morales, madrina della kermesse – ospiterà al Teatro Antico numerose star internazionali: ospite d’onore Nicole Kidman (premio Oscar come miglior attrice per “The Hours”) che riceverà il Taormina Arte Award, Oliver Stone presidente di Giuria, che presenterà il documentario “Revealing Ukraine” di Igor Lopatonok di cui è produttore esecutivo, il premio Oscar Octavia Spencer, produttrice esecutiva della nuova serie tv della Apple “Truth Be Told”, Bruce Beresford (“A spasso con Daisy”) che aprirà la rassegna con “Ladies in black”, Kasia Smutniak con il film “Dolce fine giornata” di Jacek Borcuch, il regista Peter Greenaway e l’attore Riccardo Scamarcio che saranno protagonisti di due delle tante masterclass. In giuria lo scrittore Andre Aciman (“Chiamami col tuo nome”), il compositore Carlo Siliotto (“La misma luna”, “Istruzioni non incluse”), l’attrice Julia Ormond, la montatrice Elisa Bonora, l’attrice Carolina Crescentini e il regista Paolo Genovese. Nella giuria documentari la produttrice e fondatrice dell’azienda Anonymous Content Bedonna Smith, l’attrice Donatella Finocchiaro e il regista Andrea Pallaoro.
Tra le proiezioni speciali sul grande schermo ci sarà la prima italiana di “Yesterday” di Danny Boyle sui Beatles con Hamish Patel e Lily James e l’attesissimo film concerto “Amazing Grace” con una giovane Aretha Franklin. Il Festival ospiterà anche la prima italiana del documentario “Sea of Shadows”, vincitore del premio del pubblico allo scorso Sundance Film Festival, diretto dall’austriaco Richard Ladkani e prodotto dalla compagnia di Leonardo DiCaprio, che andrà in onda in Italia su National Geographic nel 2020.
Le sezioni del concorso prevedono complessivamente 11 anteprime mondiali, 17 europee e 14 nazionali. Si aggiungono 9 lungometraggi fuori concorso – di cui 4 anteprime mondiali, 1 europea e 4 nazionali – il ritorno serale di sette attesi titoli del grande cinema internazionale al Teatro Antico e una selezione di 18 cortometraggi.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto