Pierfrancesco Favino in Calabria per girare “Padre Nostro”

Da una storia di cronaca il film diretto da Claudio Noce. Riprese a Scilla, Palmi, in Sila. E poi a Riace, Camini e Stignano. Il film è sostenuto dalla Film Commission

ROMA Pierfrancesco Favino è il protagonista di Padre Nostro, il terzo lungometraggio per il cinema di Claudio Noce. Ispirato a un fatto di cronaca, è la storia di due ragazzini, Valerio e Christian, e dell’estate in cui fanno una scoperta terribile, la violenza degli adulti, e una meravigliosa, la forza dell’amicizia.
Le riprese sono iniziate a Roma il 29 luglio e proseguono in Calabria, sulla costa tirrenica a Scilla e Palmi, in Sila a Lorica e sul lago Arvo, e sulla costa ionica a Camini, Riace e al castello San Fili a Stignano. Scritto dallo stesso Noce con Enrico Audenino, il film uscirà nelle sale cinematografiche distribuito da Vision Distribution. Nel cast anche Barbara Ronchi e i giovanissimi Mattia Garaci e Francesco Gheghi. È prodotto da Lungta Film di Andrea Calbucci e Maurizio Piazza, da PKO Cinema & Co., società di produzione dello stesso Favino, da Tendercapital Productions, società di produzione cinematografica appartenente al Gruppo Tendercapital, in collaborazione con Vision Distribution e con il sostegno della Calabria Film Commission. La direzione della fotografia è affidata a Michele D’Attanasio, la scenografia a Paki Meduri, i costumi a Olivia Bellini.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto