Reggio si prepara ad accogliere “Notre Dame de Paris”

Uno tra gli spettacoli più importanti d’Europa, prodotto da David e Clemente Zard con superbe musiche di Riccardo Cocciante, arriverà al PalaCalafiore il prossimo marzo

REGGIO CALABRIA La Città metropolitana di Reggio Calabria si prepara ad accogliere lo spettacolo più imponente mai realizzato in Europa, “Notre Dame de Paris” che arriverà al PalaCalafiore per tre serate organizzate dalla Esse Emme Musica, dall’11 al 13 marzo 2020. Tratto dall’omonimo romanzo di Victor Hugo, lo spettacolo prodotto da David e Clemente Zard, ora in collaborazione con Enzo Product Ltd, è in queste settimane alle prese con il suo nuovo tour, e continua a mietere successi su successi, mantenendo inalterato il trend di sempre.
Notre Dame de Paris ha debuttato nella sua versione originale francese il 16 settembre 1998, al Palais des Congrès di Parigi, dove è stato subito trionfo. Quattro anni dopo, David Zard produceva la versione italiana con l’adattamento di Pasquale Panella. Il 14 marzo 2002, al Gran Teatro di Roma, costruito per l’occasione, si teneva la prima di quella che sarebbe stato l’opera dei record, un’emozione che da allora ha contagiato milioni di spettatori. Un successo travolgente che ha raggiunto non solo il pubblico di Francia e Italia, ma quello di tutto il mondo: Inghilterra, Svizzera, Russia, Canada, fino a Cina, Giappone, Corea del Sud, Libano, Turchia, insieme a decine di altri paesi, riscuotendo ovunque un numero di presenze senza precedenti. Notre Dame de Paris racchiude un’alchimia unica e irripetibile, la firma inconfondibile di Riccardo Cocciante rende le musiche sublimi, regalando allo spettacolo un carattere europeo. Il magistrale adattamento di un romanzo emozionante, come quello scritto da Victor Hugo, ad opera di Luc Plamondon e di Pasquale Panella, diretto dal sapiente regista Gilles Maheu, si affianca alle coreografie e ai movimenti di scena ideati da Martino Müller. I costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Ratz. Un team di artisti di primo livello che ha reso quest’opera un capolavoro assoluto.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto