“Mediterraneo Radio Festival”, a Nocera la grande musica classica diretta dal maestro Arlia

NOCERA TERINESE Distanziati fisicamente ma uniti nella percezione di quelle emozioni che solo la musica, e quella classica in particolare, è in grado di suscitare; le note e le melodie…

NOCERA TERINESE Distanziati fisicamente ma uniti nella percezione di quelle emozioni che solo la musica, e quella classica in particolare, è in grado di suscitare; le note e le melodie non hanno confini, coprono qualsiasi distanza, declinano un linguaggio universale che vale in ogni luogo.
Un linguaggio reso irresistibile nella sua potenza evocativa ed emozionante, soprattutto quando partiture e strumenti sono affidati a professionisti e quando la cornice è quella di una stupefacente storia.
Può essere questa la sintesi efficace per il Mediterraneo Radio Festival, 10 appuntamenti di grande prestigio registrati per Radio3 Rai e che segnano la ripartenza della Calabria sulle note della grande musica classica.
LA LOCATION Intanto il luogo, il contesto. A Nocera Terinese (Cz) la location scelta è quella di un antico fortilizio divenuto alla fine del 1500 un convento affidato ai frati Cappuccini che qui scrissero un capitolo della loro iniziale storia di fede e di presenza in Calabria.
Ciò che ci rimane oggi, dopo una vita lunga più di cinque secoli, è uno scenario letteralmente incantevole, dove le sequenze costruttive, gli spazi, il silenzio, le pietre sembrano essere le note di una partitura della storia. Qui, con la direzione artistica del Maestro d’orchestra Filippo Arlia, dal 06 luglio al 12 agosto si svolgerà il Mediterraneo Radio Festival, iniziativa prodotta e sostenuta dal Conservatorio di Musica “P. I. Tchaikovsky” in collaborazione con RadioRai e con il prezioso contributo tecnico degli studi di registrazione Bartok di Raffaele Cacciola.


LA RASSEGNA Si tratta di una vera e propria rassegna di musica classica, jazz e musica popolare con 10 concerti che saranno trasmessi nel mese di agosto da Rai Radio Tre, media partner dell’evento; la messa in onda è prevista ogni sabato alle 21,15 nella trasmissione Radio Tre Suite.
Per il Maestro Filippo Arlia, direttore artistico dell’evento ma anche guida del Conservatorio di Musica “P. I. Tchaikovsky” l’evento organizzato a Nocera Terinese è un segnale chiaro e forte per una ripartenza alimentata dalla fiducia e dalle emozioni che la musica classica è in grado di suscitare.
«LA FORZA DELL’ASCOLTO E DELLA RIFLESSIONE» «La location – dice Arlia – è tra le più suggestive, siamo al culmine di una montagna, ad essa è aggrappato un borgo storico che conclude il suo percorso urbanistico con quello che era un castello e divenne poi un convento; qui sono risuonate storie di fede e passioni culturali; oggi con il rispetto che si deve ad un monumento della storia facciamo risuonare le note di una musica scelta con cura ed affidata a nomi di straordinario rilievo».
«Nelle settimane che abbiamo alle spalle – aggiunge Arlia – abbiamo riscoperto il valore della riflessione, la forza dell’ascolto, la ricchezza ambientale, culturale e sociale dei nostri borghi, centri piccoli e piccolissimi che fanno grande la periferia del nostro Paese». «Ecco perché – conclude Arlia – ci è sembrato corretto, giusto e finanche necessario ripartire da qui, da un monumento eccezionale, da un borgo che rappresenta per storia e conformazione i paesi della Calabria, dalla musica classica ma anche jazz e popolare, da un impegno che guarda con serenità e con determinazione ad un futuro che immaginiamo migliore e, lasciatemelo dire, più musicale».

IL PROGRAMMA Direttore artistico, il Maestro Filippo Arlia.
(Tutti i concerti si terranno alle ore 20.00)

6 luglio
DUO SFERA
Giulio Tampalini chitarra
Daniele Fabio chitarra

7 luglio
Massimo Quarta violino
Nico Fuscaldo pianoforte

8 luglio
Laboratorio di Wolrd Music
Direttore Riccardo Tesi

11 luglio
Enrico Bronzi violoncello
Ludovica Rana violoncello
Marco Bardo corno
Francesco Allegra pianoforte
Valentina Rando pianoforte

13 luglio
Mario Marzi sassofono
Sax Ensemble Tchaikovsky
Antonio Sala percussioni
Francesco Allegra pianoforte
Direttore Danilo Russo

17 luglio
Francesco Cafiso sassofono
BIG BAND “TJ” Tchaikovsky Jazz Orchestra
Direttore Carlo Cattano

9 agosto
Danilo Stagni corno
Giuseppe Laino trombone
Paolo Maio tromba
Valentina Rando pianoforte

10 agosto
Fabrizio Meloni clarinetto
Takahiro Yoshikawa pianoforte
Gerardo Bellarosa oboe
Lorella Esposito flauto

12 agosto
THE CALABRIAN PERCUSSION
Giuseppe Cacciola
Santo Campanella
Franco Arcangelo
Marcello Arrabito
Luca Bennardo
Angelo Pezzino
Antonio Sala





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto