Il premio “Cultura mediterranea” inaugura la sua ottava edizione

COSENZA Sono stati resi noti gli otto vincitori dei premi per la “Cultura mediterranea” assegnati dalla “Fondazione Carical”, giunti all’ottava edizione. Per la sezione società civile “Giustino Fortunato” premio ad…

COSENZA Sono stati resi noti gli otto vincitori dei premi per la “Cultura mediterranea” assegnati dalla “Fondazione Carical”, giunti all’ottava edizione. Per la sezione società civile “Giustino Fortunato” premio ad Wawa Abdi Diblawe, somalo e attivista per i diritti umani; per la sezione scienze dell’uomo “Luigi De Franco” premio a Fernando Savater, uno dei maggiori intellettuali spagnoli contemporanei; per la sezione narrativa “Saverio Strati” premio a Clara Uson per il suo libro “La figlia” (Sellerio); per la sezione narrativa giovani premio a Daniele Bresciani per “Ti volevo dire” (Rizzoli); per la sezione cultura dell’informazione premio all’inviato de La Stampa Domenico Quirico; per la sezione “Creatività” premio ex aequo a Vincenzo Linarello e Vito Teti ed infine, per la sezione Traduzione, premio a Mladen Machiedo, professore emerito all’Università di Zagabria.
I premi, che intendono favorire il dialogo e la comprensione tra le diverse espressioni culturali del Mediterraneo, saranno consegnati nel corso di una cerimonia che avrà luogo il 26 settembre a Cosenza al teatro Rendano.

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto