“Armonie d’arte” con la voce di Carreras

CATANZARO È partito domenica scorsa, 19 luglio, e si concluderà il 27 settembre, nella cornice del Parco archeologico Scolacium, a Roccelletta di Borgia, “Armonie d’arte festival”, giunto alla quindicesima edizione…

CATANZARO È partito domenica scorsa, 19 luglio, e si concluderà il 27 settembre, nella cornice del Parco archeologico Scolacium, a Roccelletta di Borgia, “Armonie d’arte festival”, giunto alla quindicesima edizione e sostenuto dalla Regione Calabria. A inaugurare la rassegna è stato il cantante statunitense Bobby McFerrin, dieci volte vincitore del Grammy Award, interprete del singolo di successo “Don’t worry, be happy”. Ospite di punta della manifestazione sarà il 25 luglio Josè Carreras, che a Roccelletta terrà uno dei due concerti in Italia per l’Expo (l’altro sarà a Milano, alla Scala, il 30 luglio). È prevista anche la partecipazione straordinaria di Carla Fracci con il suo “Balletto del sud”, con le coreografie di Fredy Franzutti e la partecipazione di David Riondino.

Tra gli spettacoli in programma l’atto unico “La terra degli ulivi parlanti”, con Mariangela D’Abbraccio”, e i concerti di Nina Zilli, Sergio Cammariere e Francesco Renga. «Armonie d’Arte Festival – ha detto il direttore artistico Chiara Giordano – sarà ancora una volta un viaggio accattivante. Lo stesso sottotitolo che ho scelto per questa edizione, “I viaggi di Erodoto tra musica e muse”, esprime tutta la nostra mediterraneità, paradigma di un particolare pathos narrativo, la volontà viatica di raccontare luoghi e umanità diverse».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto