È calabrese la nuova miss Italia

Per la quinta volta nei 72 anni di storia di questa manifestazione, la corona di Miss Italia va alla Calabria. La vincitrice del concorso di bellezza più celebre nel nostro…

Per la quinta volta nei 72 anni di storia di questa manifestazione, la corona di Miss Italia va alla Calabria. La vincitrice del concorso di bellezza più celebre nel nostro Paese è infatti la diciottenne Stefania Bivone, di Sinopoli.
La ragazza, nata a Reggio Calabria il 15 maggio del 1993, è alta 1,79, ha gli occhi e i capelli castani e un sorriso di una straordinaria spontaneità. Studentessa dell`ultimo anno al liceo scientifico, ha tra i suoi progetti quello di laurearsi in giurisprudenza, ma sogna di diventare una cantante e comunque sa che, dopo la magica notte vissuta in Toscana, la sua vita cambierà.
Stefania è stata incoronata al termine del concorso, che l`ha vista contendersi in finale il titolo con miss Emilia, Sarah Baderna, e miss Miluna Puglia, Mayra Pietrocolo. Un plebiscito nel televoto: per la ragazza (che indossava la fascia di miss Calabria) ha espresso infatti la propria preferenza il 74,8% dei partecipanti.
«È un sogno, sono ancora non ci credo. È una sensazione bellissima che non pensavo per nulla al mondo di poter provare. Ringrazio la mia famiglia e le ragazze che hanno partecipato alla gara, che alla fine hanno fatto il tifo per me. Voglio realizzarmi nello studio e nel canto – ha affermato a caldo la giovane reginetta, rispondendo alle domande dei giornalisti –. Amo il mondo dello spettacolo ma non arriverei mai al successo vendendo o mostrando il mio corpo. A certi traguardi si può arrivare anche vestiti», ha aggiunto, sotto lo sguardo emozionatissimo dei suoi genitori, Giuseppe e Antonia. Pensionato lui, casalinga lei, gestiscono un`azienda che produce olio. Sono stati loro ad accompagnarla a Montecatini: location che quest`anno, a causa delle ristrettezze economiche dell`organizzazione del concorso, ha sostituito la storica sede di Salsomaggiore.
La nuova miss Italia ha suscitato una grande simpatia anche per aver “blindato” la sua vita privata, trincerandosi dietro il diritto alla privacy e alla riservatezza quando le è stato chiesto se fosse o meno fidanzata.
NOTTE DI FESTA A SINOPOLI È stata una notte di festa a Sinopoli, il centro della provincia di Reggio Calabria in cui vive Stefania Bivone, miss Italia 2011. Dopo l`elezione di Stefania, gli abitanti del paese si sono riversati in strada raccogliendosi davanti al Municipio. Il sindaco, Luigi Chiappalone, aveva fatto portare un televisore nella sala consiliare del Comune per seguire assieme a un gruppo di cittadini la serata finale di Miss Italia. Il padre di Stefania Bivone, Giuseppe, è l`ex tecnico del Comune, andato in pensione lo scorso anno. «Siamo orgogliosi – ha detto all`Ansa il sindaco Chiappalone – di Stefania e della sua famiglia, composta da persone perbene così come tante di Sinopoli, che è un paese in prevalenza di persone oneste e laboriose. Grazie a Stefania tutta Italia ha potuto vedere la bellezza genuina di Sinopoli e di tutta la Calabria, di cui tutti dobbiamo essere orgogliosi».
Chiappalone ha detto anche di conoscere personalmente Stefania Bivone e di esserle particolarmente affezionato.
«Anche perché – ha aggiunto – ha compiuto 18 anni il 15 maggio
scorso, giorno della mia elezione a sindaco». Il primo cittadino ha aggiunto di non avere mai avuto dubbi sull`elezione di Stefania. «Obiettivamente – ha detto – era la più bella delle concorrenti, pur riconoscendo che c`erano in lizza tantissime belle ragazze. Aspettiamo il suo ritorno in paese, che speriamo avvenga al più presto, per festeggiarla assieme ai suoi genitori».
«L`elezione di Stefania – ha concluso il sindaco – può rappresentare un momento di svolta anche per Sinopoli, che ha tanto bisogno di pubblicità positiva»
A SEI ANNI HA VINTO UN FESTIVAL CANORO A Sinopoli Stefania Bivone viene descritta come una ragazza testarda e dal carattere deciso e molti ricordano un episodio avvenuto quando la ragazza aveva sei anni. «A Sinopoli c`era un festival canoro – raccontano – e Stefania voleva partecipare a tutti i costi. In pochissime ore imparò a memoria una canzone di Laura Pausini che poi cantò sul palco riuscendo a vincere il primo premio».
La reginetta è figlia di Giuseppe Bivone, ex tecnico comunale in pensione dall`anno scorso. La madre Antonia, invece, è una casalinga. Stefania ha due sorelle maggiori, Maria Rossana e Patrizia, rispettivamente di 24 e 20 anni, che studiano Psicologia e Medicina a Roma, e un fratello, più piccolo, Fabrizio, di 14 anni.
Da lunedì la famiglia Bivone, che abita nella periferia nord di Sinopoli, è partita alla volta di Montecatini Terme dove hanno raggiunto Stefania e hanno esultato la scorsa notte per la sua elezione. A Sinopoli, invece, ci sono amici e altri familiari della giovane reginetta. Tra i parenti più stretti della ragazza c`è chi ricorda come Stefania sin da piccola aveva la passione per il canto e lo spettacolo. «Molto spesso – raccontano i vicini di casa di Sinopoli – prendeva i vestiti più eleganti della madre e li indossava continuando a stare per ore davanti allo specchio».
In paese c`è grande attesa e fermento per le iniziative che si svolgeranno al suo rientro. «Stiamo aspettando che Stefania torni tra noi – ha detto il sindaco, Luigi Chiappalone – per organizzare una grande festa».
AL LICEO ASPETTANO STEFANIA C`è grande fermento e aria di festeggiamenti nel liceo scientifico “Nicola Pizi” di Palmi dove la neo Miss Italia Stefania Bivone frequenta la 5 A. La preside della scuola, Maria Corica, ha ricordato che sono stati proprio i compagni di classe a invogliare Stefania a partecipare al concorso di Miss Italia.
«Non mi aspettavo – ha detto la preside – che Stefania riuscisse ad essere eletta Miss Italia perché noi a scuola conoscevamo più le sue doti canore. A scuola si è esibita più volte e noi tutti abbiamo avuto modo di apprezzare la sua voce. I suoi compagni di classe l`hanno invogliata a partecipare alle selezioni regionali che poi l`hanno portato fino a Montecatini dove è stata incoronata reginetta. Certo per noi è un giorno di grande festa e di gioia». Questa mattina i compagni di classe di Stefania hanno brindato alla vittoria della loro amica. La compagna di banco, Noemi Trentinella, non ha trattenuto le lacrime e spera di poter riabbracciare Stefania al più presto. «Noi la stiamo aspettando – ha aggiunto Maria Corica – il suo banco è pronto. Dopo la sbornia dei festeggiamenti è ovvio che Stefania dovrà rientrare a scuola perché deve frequentare le lezioni per gli esami di maturità. La sua ispirazione, infatti, è quella di iscriversi all`università e di proseguire gli studi. Stefania ha un carattere riservato e solamente con una buona conoscenza delle persone poi si apre».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto