C’è un pezzo di Calabria nella nuova rete “Cultura Identità”

LAMEZIA TERME Difendere l’“identità” e promuovere la “cultura”. Sono i due grandi obiettivi della rete/associazione nata pochi giorni fa a Milano e tenuta a battesimo, tra gli altri, dal giornalista…

LAMEZIA TERME Difendere l’“identità” e promuovere la “cultura”. Sono i due grandi obiettivi della rete/associazione nata pochi giorni fa a Milano e tenuta a battesimo, tra gli altri, dal giornalista e scrittore calabrese Nino Spirlì. #CulturaIdentità ha visto la luce martedì al Teatro Manzoni, sul cui palco, in una magica scenografia dannunziana, si  sono alternati diversi relatori, fra cui Paola Radaelli, Giampaolo Rossi, Angelo Crespi, animatori della nuova rete, che muove i suoi passi a partire dalla difesa di un’Italia che rischia di perdere la Storia di se stessa nell’apparentemente inarrestabile meccanismo della globalizzazione. 
«Difendere l’identità e, conseguentemente, la cultura di un popolo – ha spiegato Edoardo Sylos Labini, ideatore e cofondatore del movimento –, corrisponde alla certezza che quel popolo veda il futuro. Non c’è avvenire, infatti, se non si rispettano le proprie origini, se non si difendono le proprie tradizioni. Essere italiani vuol dire essere figli di culture distanti geograficamente, ma che, intrecciate tra loro, formano il dna di una sola cultura, quella italiana, amata in tutto il mondo».
Nel corso del suo intervento, Nino Spirlì ha posto incisivamente l’accento sulla necessità di riscoprire il ruolo della famiglia per la costruzione di una società davvero “nuova”: «Dobbiamo ripartire dal padre e dalla madre: la nostra casa si costruisce da sempre con la solidità della pietra, che è il Padre, e con quella crema meravigliosa, morbida e al contempo forte, che è il cemento, cioè la Madre».
Tra i relatori, anche l’atleta paralimpica calabrese Giusy Versace, candidata alla Camera con Forza Italia nel collegio di Varese alle prossime politiche.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto