Gioia, il porto punta a crescere con le auto

Vertice tra il commissario Agostinelli e il management del gruppo Blg Logistics. La società tedesca ha illustrato i suoi piani di sviluppo intorno allo scalo calabrese

GIOIA TAURO «Il commissario straordinario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro Andrea Agostinelli ha incontrato i vertici del gruppo Blg Logistics, che attraverso la società Auto Terminal Gioia Tauro gestisce il trasporto delle autovetture nello scalo calabrese». È quanto annuncia, in una nota, l’Autorità portuale di Gioia Tauro. «All’incontro, che si è svolto in un clima di particolare cordialità – si legge nel comunicato – hanno preso parte il presidente di Blg Logistics Frank Dreeke e i membri del consiglio direttivo Andrea Eck e Uwe Seliger, accompagnati dall’ing. Francesco De Bonis, amministratore delegato di Auto Terminal Gioia Tauro. Considerata la spiccata crescita dei volumi, i vertici della società tedesca sono giunti a Gioia Tauro per illustrare il proprio piano di sviluppo intorno allo scalo calabrese».
«Nel corso dell’incontro – è scritto ancora nella nota – sono state, infatti, descritte le future prospettive di investimento che puntano a concentrare su Gioia Tauro un maggiore incremento dei traffici nel settore delle autovetture. Dal canto suo, il commissario Andrea Agostinelli, accompagnato dal segretario generale Saverio Spatafora, ha manifestato interesse per la crescita dei traffici delle autovetture che, negli ultimi anni, ha fatto registrare su Gioia Tauro esponenziali sviluppi».
«Nel contempo – conclude il comunicato – ha tenuto a sottolineare la necessità di seguire precise procedure pubbliche, che diano forma e chiarezza ad ogni possibile progetto di ulteriore incremento nello scalo. E ha, quindi, auspicato che alla crescita del Terminal corrisponda una crescita dei livelli occupazionali».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password