“Quelli del sì”, anche Confartigianato Reggio al raduno di Milano

L’associazione provinciale parteciperà all’appuntamento del 13 dicembre per lanciare un messaggio: «L’Italia deve andare avanti»

REGGIO CALABRIA «La Confartigianato di Reggio Calabria ritiene che lo sviluppo delle piccole e medie imprese sia “lo sviluppo del Paese” e pertanto dice sì allo sviluppo delI’Italia. Sì, quindi a efficaci collegamenti nazionali e internazionali, alle grande opere strategiche per far viaggiare le persone e le merci. Sì a reti e connessioni per il trasferimento dei dati e della conoscenza. Sì a una pubblica amministrazione che funzioni e sia attenta alle esigenze dei cittadini e delle imprese. Sì a un mercato del lavoro che valorizzi merito e competenze incrociando le necessità competitive delle imprese . Sì al lavoro di cittadinanza e la cittadinanza al lavoro. Sì a una giustizia rapida efficiente e giusta.. Sì all’Europa dei popoli con l’euro moneta unica. Sì a investimenti e misure economiche che consentano al Meridione di recuperare il divario produttivo rispetto al resto del Paese». È quanto si legge in una nota di Confartigianato Reggio Calabria.
«Con questo spirito – continua la nota – anche la Confartigianato di Reggio Calabria sarà presente a Milano il 13 dicembre all’appuntamento, organizzato da Confartigianato nazionale,con le piccole imprese che vogliono continuare a fare grande l’Italia e creare reddito, occupazione, benessere economico e sociale. Nel capoluogo lombardo sarà lanciato un messaggio chiaro e positivo: gli artigiani sono “quelli del sì” che vogliono mandare avanti l’Italia in Europa e nel mondo, sono quelli che, dopo immani sacrifici per uscire dalla crisi, vogliono continuare a produrre e rimanere nel gruppo di testa delle imprese competitive. La manifestazione vuole dire al governo e alle istituzioni che il futuro non si ferma, che indietro non si torna che bisogna ascoltare la voce delle imprese e che servono politiche a sostegno del mondo produttivo rappresentato al 98% da artigiani , micro e piccoli imprenditori. La Confartigianato su questi temi non ha mai fatto sconti a nessun governo, assumendo anche iniziative pubbliche incisive e clamorose come ad esempio la restituzione delle chiavi dei laboratori, i Tir lumaca per le strade italiane ecc., consapevoli che il bene dell’Italia coincide con il bene degli artigiani. La Confartigianato di Reggio sarà presente a Milano per rilanciare anche, la questione meridionale. Perché l’Italia potrà restare in Europa se tutto il paese camminerà alla stessa velocità e il meridione vuole essere protagonista di una nuova fase di sviluppo ed è pronto a cogliere le opportunità se le istituzioni sapranno crearle».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto