«I 350 cassintegrati di Gioia Tauro senza stipendio da due mesi»



La parlamentare Jole Santelli si rivolge al presidente dell’Inps Tito Boeri: « Mct reintegri chi ha vinto la causa al Tribunale del lavoro»

GIOIA TAURO I 350 lavoratori dell’Agenzia portuale di Gioia Tauro aspettano dall’Inps il pagamento delle mensilità di novembre e dicembre e la coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli si rivolge al presidente dell’Istituto di previdenza Tito Boeri «affinché ponga fine a questo scempio».
«È impensabile – afferma la parlamentare forzista, vicepresidente della commissione Antimafia – che lavoratori penalizzati da scelte strategiche assurde abbiano dovuto trascorrere il periodo delle feste senza stipendio e da Boeri attendiamo una risposta celere. Così come attendiamo – prosegue Santelli – che Mct rispetti il codice di procedura civile e reintegri subito le 244 unità cui il Tribunale del lavoro ha riconosciuto il diritto a riavere il posto». «Registriamo il chiassoso silenzio del governatore Oliverio – conclude la parlamentare dei Forza Italia – che su Gioia Tauro, sia come porto sia come interporto, con la fake dell’industria statunitense che sarebbe dovuta venire ad investire ha fatto perdere un’altra importante battaglia alla Calabria».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto