Regione, via libera alla sospensione delle rate degli strumenti di ingegneria finanziaria

In riferimento al pagamento delle rate di rimborso dei finanziamenti concessi dalla Regione Calabra anche tramite Fincalabra Spa a valere sui Fondi preordinati all’erogazione di prestiti alle imprese: Fuif e Frif, Foi, Fuoc e Fondo Garanzia Microcredito

REGGIO CALABRIA Per mitigare le ripercussioni negative sull’economia calabrese dell’emergenza sanitaria COVID-19 e sostenere le imprese calabresi, su proposta dell’assessore al lavoro sviluppo economico e turismo Fausto Orsomarso, la Giunta regionale della Calabria, nella seduta odierna, ha approvato la delibera avente ad oggetto la sospensione del pagamento delle rate degli Strumenti di Ingegneria Finanziaria Regionale e la sospensione dei termini decadenziali previsti dalle misure di aiuto in favore delle imprese. L’esecutivo calabrese, guidato dal presidente Jole Santelli, ha dato indirizzo al Dipartimento sviluppo economico, attività produttive  per predisporre la sospensione sino al 30 settembre 2020 del pagamento delle rate di rimborso dei finanziamenti concessi dalla Regione Calabra anche tramite Fincalabra Spa – soggetto gestore in house – a valere sui Fondi di ingegneria Finanziaria preordinati all’erogazione di prestiti alle imprese: Fuif e Frif, Fondo regionale occupazione e inclusione (Foi), Fondo unico per l’occupazione e la crescita (Fuoc) e Fondo Garanzia Microcredito. Per preservare l’efficacia delle misure pubbliche a sostegno del sistema imprenditoriale regionale, con la deliberazione – che è stata istruita dal dirigente generale del Dipartimento sviluppo economico, attività produttive Felice Iracà ed ha ottenuto ha ottenuto il parere favorevole, per la rispettiva parte di competenza, dall’Autorità di gestione del POR Calabria 14/20 Tommaso Calabrò  –  si stabilisce che il piano di rimborso delle rate oggetto di sospensione è dilazionato, unitamente agli elementi accessori e senza alcuna formalità, secondo modalità che assicurino l’assenza di nuovi o maggiori oneri per entrambe le parti. La delibera di giunta prevede altresì che, al fine di sostenere le attività imprenditoriali calabresi danneggiate dall’epidemia di COVID-19 e di preservare l’efficacia delle misure pubbliche a sostegno del sistema imprenditoriale regionale, il  competente Dipartimento sviluppo economico, attività produttive, disponga la sospensione, a decorrere dal 31 gennaio 2020 e fino sino al 30 settembre 2020, dei termini previsti dagli Avvisi pubblici per la realizzazione degli investimenti, per il loro completamento e per la rendicontazione finale.  Sono sospesi, altresì, i termini per la presentazione delle domande di agevolazione relative al Fondo per il sostegno all’Artigianato.  «È una prima e immediata misura in grado di aiutare gli imprenditori calabresi – ha dichiarato l’assessore Orsomarso – che stanno attraversando una fase complessa e difficile in relazione all’emergenza sanitaria Covid. Abbiamo voluto dare, in tempi rapidi, un segnale di sostegno e vicinanza al mondo produttivo che opera nella regione puntando, prioritariamente, a non vanificare le finalità degli interventi pubblici destinati alle imprese. Nella consapevolezza che molte realtà non sarebbero state in grado di adempiere alle obbligazioni assunte con la sottoscrizione degli atti di adesione ed obbligo l’Amministrazione regionale ha voluto recepire le istanze provenienti dal tessuto imprenditoriale, chiamato a fronteggiare uno scenario di crisi che sul piano economico avrà ripercussioni che si protrarranno ben oltre l’emergenza sanitaria. Intendiamo mettere in campo ogni iniziativa volta a dare respiro alle imprese, affinché possano riprogrammare il proprio futuro e ripartire con maggiore slancio. La Calabria si rialzerà e crescerà anche insieme a loro».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto