Coronavirus, Frijia: «Per gli artigiani richieste economiche assurde»

Il segretario nazionale di Unilavoro Pmi: «Denunceremo in tutte le sedi opportune le richieste illegittime che perverranno alle imprese»

«Siamo rammaricati da quanto sta accadendo in queste ore nei confronti del mondo artigiano. Il Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato, insieme alle organizzazioni datoriali e sindacali costituenti, sembra che stiano lavorando per far chiudere per fallimento le aziende del settore». Questa è la dura presa di posizione del Segretario Nazionale di Unilavoro PMI Vito Frijia. Il governo, con il Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020 ha stanziato 80 milioni di euro nei confronti di prestazioni di sostegno al reddito erogate tramite i Fondi di Solidarietà Bilaterali. L’INPS, poi, con la sua circolare n. 47 ha previsto che le imprese artigiane potranno richiedere l’assegno ordinario con causale emergenza COVID-19 direttamente al Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato, specificando che «il Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato non rileva se l’azienda sia in regola con il versamento della contribuzione al Fondo».
«Pertanto – continua Frijia – il Fondo è niente altro che uno canale per la distribuzione di stanziamenti pubblici. Quello che sta accadendo in queste ore è invece paradossale: un comunicato ufficiale del Fondo comunica che le aziende artigiane dovranno versare fino a 36 mensilità arretrate, concedendo solo una rateizzazione di questi versamenti. Tutto questo per ricevere risorse pubbliche, e ribadisco pubbliche, per la cassa integrazione dei propri dipendenti. Questa richiesta è a nostro parere assolutamente illegittima poiché porterebbe, tramite la leva del contributo pubblico, ingenti risorse ad un fondo gestito da privati». Unilavoro PMI ha per questo annunciato battaglia a tutela delle migliaia di imprese artigiane che rischiano di dover scegliere se versare il contributo al fondo (che nella maggior parte dei casi è corrispondente a migliaia di euro), oppure rinunciare alle prestazioni di sostegno al reddito per i propri dipendenti. «La nostra Federazione Nazionale, che ha inviato una formale diffida al Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato, procederà a denunciare in tutte le sedi opportune queste condotte per noi illegittime», conclude Frijia.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto