Pierpaolo Bombardieri verso la guida della Uil

Originario di Gioiosa Jonica è stato ufficialmente designato a succedere alla segreteria generale dell’organizzazione sindacale. L’annuncio dell’uscente Barbagallo al termine dell’esecutivo nazionale. Gli auguri di Tallini

ROMA Pierpaolo Bombardieri calabrese doc guiderà la Uil nei prossimi anni. Il via libera alla successione di Carmelo Barbagallo come leader nazionale dell’organizzazione sindacale è stata data nel corso della riunione dell’esecutivo tenutasi giovedì a Roma. Il nuovo segretario generale della Uil sarà eletto il 4 luglio, al Consiglio confederale che si terrà alla Nuvola di Roma: una riunione – ha assicurato Bombardieri – totalmente “covid free” a dimostrazione che le cose si possono fare garantendo la massima sicurezza.
Ad annunciare l’ufficializzazione del cambio della guardia Carmelo Barbagallo, segretario generale uscente della Uil in una conferenza stampa online, tenuta dopo che l’esecutivo dell’organizzazione.
Barbagallo ha ripercorso i punti salienti della sua segreteria e indicato le sfide che attendono la Uil: l’innovazione tecnologica da regolare e il rilancio del Paese.

IL PROFILO DI BOMBARDIERI Sul muro alle spalle della sua scrivania è incorniciata, in bella mostra, la “Lettera al figlio” di Rudyard Kipling, un inno al coraggio e alla determinazione rivolto ai giovani. Pierpaolo Bombardieri, prossimo segretario generale della Uil , ne ha fatto il suo punto di riferimento e rilegge quel testo come una sorta di visione programmatica. Ed è proprio con questo spirito che, laureato a pieni voti in Scienze politiche all’Università di Messina, inizia il suo impegno sindacale nella Uil giovani, di cui, nei primi anni Novanta, diviene il segretario generale. Meridionale e meridionalista, originario di Gioiosa Jonica, si trasferisce a Roma, mosso dal desiderio di mettersi alla prova e di riscattare una generazione di quelle terre dal facile stereotipo dell’emigrante del Sud. Coniuga, così, l’azione da leader del sindacato “under 30” con la sua professione di ricercatore nell’Ispesl, Istituto oggi confluito nell’Inail, occupandosi, tra l’altro, di progetti formativi per la sicurezza sul lavoro. Viene eletto Segretario della Uil Università e Ricerca di Roma e del Lazio. Dopo qualche anno, nel 2007, passa in Confederazione regionale dove assume, prima, l’incarico di Segretario organizzativo e, successivamente, nel 2013, quello di Segretario generale. Ai vertici della Uil di Roma e del Lazio, segue le numerose vertenze che coinvolgono i lavoratori del pubblico impiego, del privato e dei servizi. Inoltre, si confronta con le Istituzioni e nel dibattito pubblico sui cambiamenti e sui nuovi modelli di sviluppo, correlati alla delicatissima fase della trasformazione della provincia di Roma in Città metropolitana di Roma Capitale.

GLI AUGURI DI TALLINI «L’indicazione del calabrese Pierpaolo Bombardieri a segretario generale dell’Uil rappresenta una grande novità nel panorama della politica sindacale del Paese. Originario di Marina di Gioiosa Jonica, il dottor Bombardieri, esperto di ricerca e università, metterà a disposizione della sua organizzazione e dell’intero sindacato italiano la sua indubbia preparazione e la sua competenza». È quanto asserisce il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini che aggiunge: «Sono certo che il suo ruolo sarà importante per aprire una stagione nuova nel meridionalismo, anche alla luce delle profonde mutazioni sociali ed economiche imposte dall’epidemia coronavirus. Sono altrettanto certo che avrà un ruolo attivo anche nelle dinamiche che riguardano la nostra Calabria che ha bisogno di interventi forti e coordinati per trasformare la crisi post covid in opportunità». «Mi auguro – sottolinea Tallini- anche che contribuisca a superare certi giudizi pregiudiziali sull’opera strategica che potrebbe mutare il futuro della Calabria, il ponte sullo Stretto, rispetto al quale abbiamo già registrato significative aperture sia da parte del governo sia da parte del sindacato». Il presidente Tallini conclude rivolgendo «al segretario generale Bombardieri, a nome del Consiglio regionale della Calabria, i migliori auguri di buon lavoro, sperando di potere presto avere un confronto diretto». (rds)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto