Emergenza Covid, arriva dal web il sostegno all’economia con “OpenUp.Gift”

Alla mobilitazione via web, hanno già aderito 100 imprese e trenta professionisti decisi a scendere operativamente in campo per realizzare un sistema concreto di aiuto per e con le aziende

openup.gift

LAMEZIA TERME Acquisto un buono, oggi, pago, ne usufruisco nel post lockdown e, al contempo, aiuto un commerciante. Passaparola e solidarietà. È il circuito virtuoso che, in un momento di crisi e incertezza per tante realtà imprenditoriali e commerciali, prende forma attraverso “Openup.gift”, progetto generato da un’idea messa gratuitamente a disposizione da Altrama Italia con il sostegno di diversi professionisti. Al momento tutte le aziende che hanno aderito sono territorialmente radicate in Calabria, ed offriranno, a chi vorrà acquistare, servizi e beni di varia tipologia e categoria merceologica.
Intanto alla mobilitazione via web, hanno già aderito 100 imprese e trenta professionisti decisi a scendere operativamente in campo per realizzare un sistema concreto di aiuto per e con le aziende che – a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid19 – hanno visto ridursi, se non azzerarsi, il loro volume d’affari. Tanti gli ambiti di azione: dalle attività commerciali agli operatori dell’arte, della cultura e dello spettacolo.
«Sono molteplici, in questa fase – spiegano gli animatori dell’iniziativa – le realtà economiche, che rischiano di vedere andare in fumo sacrifici e passioni. Ma, non tutto è perduto. La parola d’ordine è andare avanti, senza abbassare le saracinesche in segno di resa».
Lockdown, zona rossa, chiusure: che fare? E’ nata così l’idea del sito già online da oggi, e la sua pagina Facebook . Si tratta di uno spazio sul web dove i cittadini potranno acquistare oggi gift card di importi diversi spendibili poi alla riapertura delle attività aderenti al progetto. L’intento è aiutare le piccole realtà locali ad avere una boccata d’ossigeno economica con un minimo di liquidità immediata, aiutandole ad abbattere le spese fisse che, anche in questo periodo di inattività, pesano nonostante la chiusura e nonostante i mancati incassi. Un modo nuovo e originale per dare una chance ad un tessuto economico disconnesso dal periodo storico che stiamo vivendo, utile anche ad offrire una sana e consapevole intenzione di investimento territoriale del cittadino, a reale chilometro zero. «Abbiamo lanciato Openup.gift – sostengono i professionisti ideatori del progetto – per aiutare le attività locali a superare questa fase. Noi non ci guadagniamo nulla, vogliamo sfruttare quello che sappiamo fare meglio per dare una mano, cioè usare la tecnologia, i canali digitali e la comunicazione. L’ambizione è quella di raggiungere in breve tempo più operatori possibili ed aggiungere settori nuovi alla piattaforma secondo un modello di sostegno reciproco e verso un processo di co-marketing e progettazione integrata per trasformare le difficoltà contingenti in concrete opportunità per il futuro».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto