Reddito pro capite, Findomestic: in Calabria il più basso

CATANZARO In Calabria nel 2014 il reddito medio pro capite si è attestato a 13.095 euro (+0,2% rispetto al 2013), un dato inferiore rispetto alla media nazionale (17.875 euro). È quanto…

CATANZARO In Calabria nel 2014 il reddito medio pro capite si è attestato a 13.095 euro (+0,2% rispetto al 2013), un dato inferiore rispetto alla media nazionale (17.875 euro). È quanto emerge dalla ventunesima edizione dell’Osservatorio di Findomestic Banca sul consumo di beni durevoli in Calabria. Catanzaro fa registrare la miglior performance in termini di reddito (13.830). La spesa per beni durevoli nel 2014 ha subito un calo dello 0,9% ed è stata di 1.117 milioni euro. In generale, nel 2014 il reddito per abitante della regione è stato pari a 13.095 euro, mostrando una crescita dello 0,2% rispetto all’anno precedente, ma un gap di 4.780 euro rispetto alla media nazionale. Nel 2014 le famiglie calabresi hanno speso complessivamente 1.117 milioni di euro per l’acquisto di beni durevoli (-0,9% rispetto ai 1.127 milioni euro del 2013).

 

AUTO e MOTO
In crescita gli acquisti complessivi del settore auto: nel 2014 per le auto nuove sono stati spesi 235 milioni euro (+3,8% rispetto all’anno passato), In crescita anche il comparto dell’usato (+1,3%), per un totale di 296 milioni di euro. In calo invece il mercato dei motoveicoli (-7,8%) per cui i calabresi quest’anno hanno speso 13 milioni euro.

 

MOBILI
L’arredamento chiude l’anno facendo segnare una contrazione del 1,7%, attestandosi a quota 335 milioni euro. Si tratta di una flessione in controtendenza con la media registrata nel resto del Paese, dove i consumi per i beni afferenti a questa categoria sono aumentati dell’1,6%.

 

ELETTRODOMESTICI
Nel 2014 la spesa per l’acquisto di elettrodomestici ha segnato una diminuzione superiore rispetto alla media nazionale sia nel segmento degli elettrodomestici grandi e piccoli (-2,3% in Calabria, +1,1% nel resto del Paese) sia in quello dell’elettronica di consumo (-11,2% in Calabria, -6,3% la media nazionale). Complessivamente le famiglie calabresi hanno investito 115 milioni di euro per l’acquisto di elettrodomestici grandi e piccoli (117 milioni nel 2013) e 71 milioni di euro per l’acquisto di elettronica di consumo (contro gli 80 del 2013).

 

INFORMATICA
Anche il comparto dei prodotti informatici ha registrato una diminuzione dei consumi rispetto all’anno precedente (-6,9%). Nel 2014 la spesa per l’acquisto di questa categoria di beni si e’ attestata a 52 milioni euro (56 milioni nel 2013). Catanzaro con 13.830 ? (+0,2% rispetto al 2013) è la provincia calabrese a maggiore disponibilità di reddito pro capite. A Reggio Calabria, dove si ravvisa la crescita di reddito maggiore (+0,3%), il Pil pro capite si attesta a 13.933 euro. L’aumento del reddito pro capite ha toccato anche le altre province (Cosenza +0,2%, Vibo Valentia +0,1%) ad eccezione di Crotone che comunque si è mantenuta costante sugli standard dell’anno passato con 11.405 euro.





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto