Calabria presente al salone internazionale dell`alimentazione

CATANZARO La Calabria parteciperà a Parma al “Cibus” 2012, il salone internazionale dell`alimentazione, giunto alla 16esima edizione. Si tratta di una delle fiere più importanti in Europa – informa una…

CATANZARO La Calabria parteciperà a Parma al “Cibus” 2012, il salone internazionale dell`alimentazione, giunto alla 16esima edizione. Si tratta di una delle fiere più importanti in Europa – informa una nota dell`Ufficio stampa della giunta – per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio, una vetrina esclusiva per le aziende calabresi che potranno esporre le proprie specialità ai numerosi buyer provenienti da tutto il mondo, in una manifestazione che si contraddistingue anche per i tanti convegni e per le tavole rotonde di approfondimento.
«È un`occasione importantissima per le nostre aziende – commenta l`assessore all`Agricoltura Michele Trematerra – e abbiamo ritenuto opportuno, insieme al presidente Scopelliti, che la Giunta supportasse i privati in questo percorso di
crescita. Il Cibus è da intendersi come un momento straordinario, una vetrina nazionale e internazionale in cui far veicolare le particolari qualità delle nostre produzioni al fine di favorirne ed agevolarne lo sbocco sui mercati. Voglio evidenziare che tutto ciò è organizzato con Unioncamere Calabria, in quanto con il presidente Dattola si è stabilito un grande rapporto di sintonia e collaborazione istituzionale».
«Sono certo – conclude Trematerra – che la costanza della nostra politica, porterà importanti effetti positivi alla Calabria».
Al Cibus, che si svolge da lunedì 7 a giovedì 10 maggio, accedono esclusivamente i professionisti del settore: da qui il claim “where food meets business” ovvero “quando il cibo incontra il business”. Nel 2010, infatti, l`evento ha registrato oltre 60mila visitatori dei quali ben 8.000 provenienti dall`estero, con 1.000 top buyers da 70 Paesi.
«Non potevamo lasciarci sfuggire questo evento – spiega l`assessore all`Internazionalizzazione Luigi Fedele – in quanto è un punto d`incontro importantissimo per le aziende che mirano ad avviare o rafforzare il proprio mercato, sia nazionale che estero. Serve una politica seria di promozione e marketing, perché l`enogastronomia calabrese non ha nulla da invidiare a quella di altri territori, e lo sviluppo della Regione passa anche dalla crescita di questo comparto. Il Cibus sarà un appuntamento importante anche per divulgare oltre i confini regionali quanto il cibo calabrese, oltre che di grande qualità sia prettamente legato alla storia, alle tradizioni e alla cultura della nostra terra».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto