Derby Quintieri-Trematerra per guidare il listone centrista al Senato

LAMEZIA TERME L`alleanza è nata solo da alcuni giorni ma la competizione interna è già grande nel polo centrista calabrese. Le frizioni maggiori riguardano i nomi da inserire nel listone…

LAMEZIA TERME L`alleanza è nata solo da alcuni giorni ma la competizione interna è già grande nel polo centrista calabrese. Le frizioni maggiori riguardano i nomi da inserire nel listone che riunisce Udc, Fli e “Scelta civica con Monti”. In questa regione è ormai derby a due per il posto di capolista per il Senato. Da una parte c`è Beniamino Quintieri, di origini cosentine e preside della facoltà di Economia dell`università Tor Vergata di Roma, dall`altra c`è l`assessore regionale all`Agricoltura Michele Trematerra. Il primo, gradito al sottosegretario di Palazzo Chigi Antonio Catricalà, sarebbe sostenuto anche dall`area dei montezemoliani guidata da Floriano Noto. Sul nome del secondo c`è invece l`ok dei pezzi grossi dello Scudocrociato come Casini e Cesa. Difficile prevedere come andrà a finire perché il quadro è in continua evoluzione. Dall`Udc, per il momento, si limitano a far notare che per superare la soglia di sbarramento (al Senato è fissata all`8%) e accedere alla ripartizione dei seggi, occorre mettere in campo gente radicata sul territorio e che ha già dato prova di riscuotere consenso tra la gente. Due presupposti che sembrano cuciti ad arte per lanciare Trematerra.
Intanto sul fronte della lista “Scelta civica con Monti”, c`è da dire che la lista alla Camera sarà guidata con ogni probabilità da Floriano Noto. Il presidente calabrese di Italia futura scioglierà ogni riserva tra domani e lunedì dopo un ultimo consulto con i suoi più stretti collaboratori. Dietro di lui potrebbero trovare posto persone impegnate nel movimento del presidente della Ferrari come l`imprenditrice Ilaria Campisi, l`avvocato Paolo Zagami e la portavoce del forum calabrese del Terzo settore Katia Stancato. Insomma, tutta gente alla prima importante esperienza politica. Una caratteristica in linea con quanto auspicato dal premier Mario Monti durante la presentazione della lista che porta il suo nome.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto