La Catanzaro Lido-Germaneto «sarà fruibile da ottobre»

Consegnati i lavori di ampliamento della statale 280. Enzo Bruno: «Sblocchiamo un’opera fondamentale per l’area centrale della Calabria»

CATANZARO «Quella di oggi è davvero una giornata  importante: sblocchiamo un’opera fondamentale per l’area centrale della Calabria. L’impegno è che possa essere fruibile entro l’inizio di ottobre». È quanto affermato questa mattina dal presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, alla consegna dei lavori di  ampliamento e ammodernamento della strada provinciale fondo valle in Fiume Corace “SS 280–case Grimaldi-Catanzaro Lido”. I lavori – si legge in una nota dell’amministrazione provinciale catanzarese – sono stati affidati all’appaltatore Giustino Costruzioni a seguito dell’autorizzazione della Regione Calabria (ex Genio Civile) e della  stipula del contratto. L’importo dei soli lavori ammonta a circa 853mila euro mentre l’importo complessivo ammonta a circa 1.128.000 euro. Presenti, per la ditta Giustino, l’ingegnere Stefano Battaglia, il responsabile unico del procedimento vale a dire il dirigente del Settore Viabilità e Trasporti, ingegner Floriano Siniscalco, i due responsabili della direzione dei lavori affidata agli ingegneri interni all’Ente, il vice presidente dell’Ente intermedio, Marziale Battaglia. «I lavori – si legge ancora nella nota – prevedono una serie di opere sulla galleria artificiale, atte a migliorare la funzionalità della stessa, che consentiranno di completare l’opera in progetto che ricordiamo è una strada a doppia carreggiata larga 24 metri e lunga circa 3+800 km. Nel dettaglio sarà realizzata una trincea drenante a monte della galleria, la realizzazione di una fila di pali di grande diametro ubicata lungo il bordo di valle della fondazione della galleria prefabbricata, rilevato in terra armata  e la realizzazione del sistema di regimentazione e smaltimento delle acque a monte. Sarà eseguito inoltre un intervento placcaggio per il rinforzo del manufatto prefabbricato». Gli interventi saranno realizzati limitando i disagi alla circolazione con la riduzione della sola velocità di transito.
«Al momento del nostro insediamento abbiamo trovato, di fatto, questa infrastruttura da sbloccare, vista la chiusura da anni del cantiere interessato anche da un tragico incidente costato la vita ad un operaio – ha ricordato Enzo Bruno – e alcune criticità strutturali riscontrate in particolare in una galleria. È stato necessario individuare ulteriori risorse, pari a 900mila euro, che siamo riusciti a recuperare arrivando oggi alla sigla della convenzione per l’affidamento dei lavori alla “Giustino Costruzioni”. Dall’impresa abbiamo avuto l’impegno alla conclusione dei lavori in 200 giorni: entro ottobre sarà a disposizione dei cittadini, della città di Catanzaro e di tutta la Calabria. È un’opera strategica perché collega la Cittadella a Catanzaro Lido ma si configura anche come una vera e propria trasversale perché dal nodo autostradale intermodale dei trasporti di Lamezia Terme, quindi dal Tirreno, ci porta sullo Jonio, sulla statale 106 e su Catanzaro Lido, potenziando ulteriormente il collegamento dell’area direzionale della Calabria, centrata su Germaneto, con il resto della regione». «È per noi un momento di grande soddisfazione – ha concluso Bruno –. Ringrazio la mia struttura, guidata dal dirigente Siniscalco, che ce l’ha messa tutta per sbrogliare questa pratica complicata, tutti i suoi collaboratori, e i consiglieri provinciali, il dirigente dei Lavori pubblici della Regione Pallaria, la “Giustino Costruzioni” che ha mostrato grande sensibilità verso la ripresa di questi importanti lavori. Entro ottobre, quindi, i catanzaresi e i calabresi usufruiranno di questa importante opera».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto