«A Lamezia ci sono aree in cui il voto è controllato» – VIDEO

L’intervista di Rosario Piccioni a “In primo piano”. «Per amministrative e regionale spero in un civismo di centrosinistra, ma il Pd non va in questa direzione»

LAMEZIA TERME «In alcune zone di Lamezia il voto è controllato, non si spiegano altrimenti i risultati oltre il 50% ottenuti dal centrodestra nei “suoi” quartieri di riferimento». Rosario Piccioni, ex consigliere comunale e fondatore di “Lamezia Insieme”, è reduce da un’analisi del voto del 4 marzo. Analisi a freddo, che ha coinvolto i rappresentanti di Pd, Movimento 5Stelle e Potere al popolo. «Ma non la Lega – spiega Piccioni –, perché per noi non è un interlocutore». L’intervista integrale all’ex consigliere comunale, che spera in un civismo di centrosinistra sia per le prossime amministrativa che alle Regionali («ma i passi del Pd non sembrano andare in questa direzione») è andata in onda nel corso della trasmissione “In primo piano”. Nel colloquio, Piccioni ha auspicato un’accelerazione dell’operato dei commissari che governano Lamezia dopo il terzo scioglimento per infiltrazioni mafiose: «Ci aspettavamo di più dalla loro azione, siamo un po’ delusi. E i cittadini si sentono abbandonati».

 





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto