Una proposta di legge per semplificare le norme antisismiche

L’iniziativa di Sebi Romeo punta ad apportare modifiche a una precedente legge regionale del 2015 in tema di prevenzione del rischio sismico

REGGIO CALABRIA Semplificare gli adempimenti delle normative in tema di prevenzione del rischio sismico: a questo obiettivo tende una proposta di legge presentata dal capogruppo del Pd in consiglio regionale Sebi Romeo. La proposta di legge, composta da 3 articoli, è finalizzata ad apportare modifiche a una precedente legge regionale del 2015, stabilendo che, nel caso in cui il competente settore della Regione non rispetti il termine di conclusione del procedimento di autorizzazione sismica, il richiedente possa presentare una relazione tecnica, redatta da un professionista, che sostituisce l’istruttoria d’ufficio e accerti la rispondenza del progetto alle norme in materia di prevenzione del rischio sismico. Secondo la proposta di legge regionale di Romeo, il professionista sarà individuato dal dirigente del settore competente della Regione in un albo aggiornato ogni sei mesi dagli Ordini degli ingegneri e degli architetti. La Regione – è previsto ancora nell’articolato – effettuerà a campione «idonei controlli sulla veridicità di quanto asseverato nella relazione tecnica», adottando «i provvedimenti conseguenti nel caso di accertata carenza dei presupposti per il rilancio dell’autorizzazione». La proposta di legge Romeo è stata assegnata alla quarta Commissione “Ambiente e assetto del territorio” del consiglio regionale per l’esame di merito e alla seconda Commissione “Bilancio” per il parere.







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto