Pianopoli, ok alla piattaforma per la trasformazione dei rifiuti marini

Il consiglio comunale dà parere favorevole al progetto della Med Sea Litter. Che prevede la realizzazione di una struttura in grado di valorizzare gli scarti

PIANOPOLI Una piattaforma integrata per il recupero di rifiuti marini (“marine litter”) ma anche di multimateriale da raccolta differenziata e da Cer, i rifiuti prodotti dal trattamento meccanico. È questo il progetto proposto dal Med Sea Litter di Roma e “approvato” dal Comune di Pianopoli che – con una deliberazione del Consiglio – ha dato parere favorevole. Un passaggio necessario per consentire la continuazione dell’iter di autorizzazione relativo alla nuova piattaforma. Una procedura su cui dovrà esprimersi anche la Regione Calabria.
Il progetto della Sea Litter prevede la creazione di una struttura integrata per selezionare, valorizzare e commercializzare i rifiuti marini e le frazioni secche della raccolta differenziata. Un piano ambizioso sia dal punto di vista ambientale che economico, perché così il rifiuto diventerebbe una “risorsa” da sfruttare.
Secondo il consiglio comunale di Pianopoli, inoltre, la creazione della nuova piattaforma non sarebbe in contrasto con il Piano rifiuti regionale, ma anzi favorirebbe «un’importante ricaduta occupazionale diretta e indiretta nel territorio».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto