Nicodemo Oliverio: «Il Pd non lasci soli i suoi amministratori»

L’esponente del Partito Democratico raccoglie il grido d’aiuto lanciato dal sindaco di Petilia Policastro

CROTONE «La nota critica del sindaco di Petilia Policastro, Amedeo Nicolazzi, (qui la notizia) esponente di punta del Pd calabrese e amministratore illuminato del comune più grande a guida dem, rappresenta un grido di allarme che non può e non deve essere sottovalutato». Lo afferma in una nota Nicodemo Oliverio che aggiunge. «Le parole di Nicolazzi rappresentano un malessere profondo, che serpeggia da tempo e si fa sempre più forte all’interno dei territori calabresi, fra gli amministratori e i sindaci. Noi non possiamo più far finta di non capire, di non vedere e di non sapere quello che esponenti di primo piano, lanciano ad un partito calabrese che non c’è e che lascia gli amministratori locali, i dirigenti di partito in solitudine, in abbandono». Forze al partito democratico che possono arrivare è scritto nella nota solo da un dialogo aperto con gli amministratori. «Noi non possiamo non chiedere, anche per il rispetto che abbiamo nei confronti di amministratori, come Nicolazzi o di dirigenti di partito, come gli amici di Mesoraca, che su queste vicende si compia urgentemente una riflessione -conclude Oliverio-. E ciò anche per evitare un diffuso disinteresse e conseguentemente il rischio che potrebbe portare il nostro partito ad andare a sbattere, con conseguenze molto gravi per tutti i prossimi appuntamenti elettorali»





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto