Pacchetto Giovani, speranze per i 1.200 esclusi: il nuovo bando scadrà a gennaio

Il dg del dipartimento Agricoltura Giovinazzo comunica la data di scadenza del nuovo avviso. Guccione aveva denunciato l’inerzia della Regione rispetto ai ricorsi presentati

CATANZARO La scadenza del nuovo bando di “Pacchetto Giovani” posticipata al prossimo 15 gennaio. La data è stata comunicata dal direttore generale del dipartimento Agricoltura Giacomo Giovinazzo, in risposta all’interrogazione del consigliere regionale Carlo Guccione, che aveva chiesto notizie circa la situazione di 1.200 ragazzi calabresi, da oltre un anno in attesa di conoscere l’esito dei loro ricorsi.

LA PRIMA GRADUATORIA Secondo quanto comunicato da Giovinazzo, la prima graduatoria definitiva del bando, con dotazione finanziaria di 44 milioni, ha visto 1.065 pratiche positive e 1.045 escluse. Circa 1.300 gli accessi agli atti, mentre i ricorsi presentanti sono stati più di 1.200 (1.269).
Il dipartimento, per effetto della pubblicazione della graduatoria, ha erogato circa 13 milioni di euro per 288 beneficiari (570 polizze) e sta «proseguendo la lavorazione di altre 200 anticipazioni (circa 400 polizze) per un totale di circa altri 10 milioni di euro».

IL NUOVO BANDO Ma il primo bando ha generato molte «criticità», e così, «per sanare situazioni di oggettiva esclusione» e consentire la partecipazione di altri giovani con progetti di «alto livello», è stato aperto un nuovo avviso sul Pacchetto giovani, a valere sia per gli esclusi sia per le nuove proposte.
«Nel frattempo – spiega Giovinazzo – l’amministrazione non è stata inerte, dando supporto a oltre 500 utenti nel verificare la possibilità di un accoglimento del ricorso avanzato sulla domanda presente nel bando 2016, stante anche l’opportunità di partecipare al nuovo bando rinunciando però al ricorso presentato». Per velocizzare le operazioni, relative alla valutazione dei ricorsi, il 22 ottobre scorso è stata istituita una task force, composta da personale Arsac, per avviare la rivalutazione delle istanze.
«Ad oggi – chiarisce Giovinazzo – si sta procedendo alla valutazione delle istanze e contestualmente si è posticipata la data di presentazione del nuovo bando al 15 gennaio 2019». Una proroga che «ha consentito di concentrare tutto il lavoro dello scorcio di fine anno per il raggiungimento delle premialità e per il completamento delle graduatorie aperte di altri importanti bandi».

Carlo Guccione

L’INTERROGAZIONE DI GUCCIONE Nella sua interrogazione, Guccione aveva invocato «risposte certe e trasparenti» per i giovani che hanno presentato oltre 1.200 ricorsi dopo la graduatoria definitiva del Bando 2016 “Pacchetto Giovani”. «Da oltre un anno aspettano di avere l’esito da parte della Regione Calabria che, nonostante abbia deciso di istituire solo nel mese di ottobre una task force per velocizzare l’istruttoria nella valutazione delle pratiche di richieste di Riesame, ad oggi nessuno ha avuto una risposta da parte della Regione».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto