Welfare aziendale, Fai Cisl sigla protocollo con il gruppo Callipo

Sottoscritto tra i rappresentati dell’organizzazione sindacale e i vertici dell’azienda di conserve calabrese un accordo per sostenere dipendenti e le loro famiglie. Sapia: «Esempio concreto in una regione complessa come la Calabria»

VIBO VALENTIA Un nuovo e importante accordo è stato sottoscritto la Giacinto Callipo Conserve alimentari S.p.a con la Fai Cisl a sostegno dei dipendenti e delle loro famiglie. In particolare il protocollo prevede uno stanziamento di un milione di euro a questa misura di welfare aziendale e consentirà l’erogazione di prestiti a tasso agevolato (1% ) per fare fronte alle esigenze dei circa 200 dipendenti, da quelle familiari, a quelle per la casa, a quelle sanitarie.
Un accordo che arriva dopo l’impegno sottoscritto qualche mese fa dallo stesso gruppo e che prevedeva l’erogazione del premio di produttività di 800 euro a lavoratore. E soddisfazione è stata espressa con una nota congiunta, dal segretario generale di Fai Cisl Catanzaro-Crotone-Vibo Francesco Fortunato, dai segretari territoriali Daniele Gualtieri e Felicia Galati. «Un importantissimo contributo dell’azienda a sostegno dei propri lavoratori – scrivono – nel solco degli strumenti di welfare che la Fai Cisl ha sempre ritenuto strategici, perché dimostrano la concreta attenzione del gruppo Callipo alla tutela e alla valorizzazione del proprio capitale umano, che va ben oltre gli aspetti strettamente contrattuali. L’attenzione alle problematiche che riguardano le famiglie dei dipendenti, la disponibilità a sostenerle nei momenti di necessità, attraverso relazioni sindacali responsabili innovative e partecipative, dimostra la lungimiranza e intraprendenza dell’intero management che rende partecipi i dipendenti nelle dinamiche aziendali, rafforzando la loro capacità di lavorare con senso di responsabilità e spirito di appartenenza».
«In una realtà difficile come quella Vibonese, in cui è pure consolidato lo strumento del premio di produttività – aggiungono – è stato segnato un importante passo avanti con la concessione di questo mutuo a tasso agevolato di cui l’azienda si è fatta garante, e ciò è motivo di grande orgoglio per la Fai Cisl che grazie alla fiducia dei lavoratori associati e all’ottimo lavoro delle tre RSU presenti in azienda, ha assunto un ruolo importante all’interno del gruppo Callipo anche per la capacità di mettere al centro del proprio operato la realizzazione di importanti misure di welfare aziendale». Il protocollo siglato nell’azienda del gruppo Callipo è il frutto del lungo e intenso lavoro di confronto tra la Fai Cisl di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia e un’azienda calabrese conosciuta a livello nazionale e internazionale. «Questo – fa eco il segretario generale della Fai Cisl Calabria, Michele Sapia – è un esempio concreto e innovativo di welfare aziendale in una regione complessa come quella calabrese a favore dei lavoratori all’interno del comparto dell’industria alimentare».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto