Manna: «Proporremo Cosenza-Rende a capitale della cultura»

Il primo cittadino, spiega come al prossimo bando l’intera area urbana possa essere tra le candidate alle quali potrebbe spettare il riconoscimento sulla scorta anche dell’esperienza di Matera

RENDE «Proporremo, al prossimo bando, la candidatura univoca delle città di Cosenza e Rende a capitale della cultura europea». Lo afferma il sindaco di Rende, Marcello Manna che aggiunge: «Le due città hanno un patrimonio culturale, artistico e scientifico che rappresenta un unicum nel mezzogiorno e che deve diventare motivo di sviluppo per tutto il comprensorio. Come arricchimento della nostra dotazione culturale, peraltro, il 4 maggio la città di Rende riceverà sessanta opere di fama internazionale. Seguendo l’esempio di Matera e Plovdiv -dice Manna – l’area di Cosenza e Rende avrebbe tutti i requisiti per ambire a questo prestigioso riconoscimento». Secondo il primo cittadino rendese, candidato anche alle prossime elezioni del 26 maggio l’intera area urbana dovrebbe puntare non solo sul patrimonio artistico in dotazione alle due città, ma anche sulla dotazione storica dei due centri urbani.
«La presenza delle tracce di tutte le civiltà storiche, la testimonianza dell’arte contemporanea, un’università che è centro di ricerca e di sperimentazione all’avanguardia – afferma Manna – sono fattori che possono tranquillamente dare dignità a una candidatura che formalizzeremo non appena si apriranno i relativi termini dei bandi nazionali.
Per la Calabria sarebbe uno straordinario volano di crescita sostenibile e turistica e confidiamo di poter avere un sostegno ampio per un’idea che non è avveniristica e che impegnerà le future generazioni».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto