«Unità e rinnovamento? Zingaretti spieghi come»

Il capogruppo del Pd al Comune di Reggio Castorina: «I dem calabresi hanno bisogno di conoscere la linea del partito»

LAMEZIA TERME «Sono tutti concordi nel dire che bisogna rinnovare il Pd e rimanere uniti, ma un Partito democratico che in Calabria è commissariato e che ha un segretario nazionale eletto democraticamente, oltre che con ampio mandato, deve necessariamente indicare come vuole declinare questo concetto in Calabria». Ad affermarlo durante l’assemblea regionale di Lamezia Terme è stato Antonino Castorina, capogruppo del Pd a Palazzo San Giorgio e coordinatore regionale della mozione Giachetti-Ascani.
«In Calabria le primarie e le elezioni europee hanno dimostrato come esista uno spazio libero che noi abbiamo il dovere di occupare, ed i risultati raggiunti in questo senso sono incoraggianti rispetto ad una ripresa che il Partito democratico non deve e non può disperdere», afferma Castorina.
«Apprendo che Andrea Orlando ha avviato una campagna di ascolto – aggiunge il coordinatore regionale della mozione Giachetti-Ascani – ma siamo noi popolo democratico, rappresentanti delle istituzioni e dirigenti di partito, ad avere bisogno di conoscere la linea del Partito democratico nazionale sulla regione Calabria, siamo noi che vogliamo capire chi ha deciso e confermato il commissariamento, siamo noi che vogliamo conoscere quale strada si vuole percorrere. In quest’ottica è necessaria una discussione franca, sincera ed onesta, ma non possiamo permetterci di scegliere di non decidere. Sarebbe la fine del Pd in Calabria, significherebbe disperdere l’importante risultato delle europee. Rinnovamento è unità vanno bene a tutti, ma chi ha vinto il congresso ci indichi come intende declinarli in Calabria».







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto