Provincia di Catanzaro, sul Rendiconto Abramo incassa l’ok dei sindaci

L’assemblea approva all’unanimità il documento contabile 2018. Il presidente: «Presto una nostra proposta di legge alla Regione per avere maggiori deleghe»

CATANZARO Ok all’unanimità al Rendiconto 2018 della Provincia di Catanzaro. Così si è espressa l’assemblea dei sindaci, che ha dato parere favorevole al documento illustrato dal presidente di Palazzo di Vetro, Sergio Abramo. «E’ per me un grande stimolo», ha commentato Abramo, che ha oiu rimarcato: «Si tratta di sostegno meritorio, al di là delle colorazioni politiche, perché dimostra la voglia di partecipare alla vita amministrativa dell’ente».
Nel suo intervento, Abramo ha rimarcato «l’equilibrio dei conti dell’ente», ricordando anche le azioni messe in campo dall’amministrazione sul piano dei risparmi e anche della riscossione di nuove entrate: «Forse con un miracolo, anche dei dirigenti, a fine giugno – ha spiegato il presidente della Provincia – riusciremo a pubblicare un bando per la gestione dei tributi, con l’obiettivo di incassare consistenti risorse finora non incassate». Abramo ha anche sollecitato alla Regione «alcuni finanziamenti per vari e importanti appalti che sono stati portati avanti».
E ha poi aggiunto: «Stiamo lavorando anche sul piano legislativo perché stiamo preparando un progetto di legge, che presenteremo alla Regione, per avere alcune deleghe tolte dalla legge Delrio e quindi anticipando una modifica della Delrio. Siamo in sintonia con la competente Commissione del Consiglio regionale, stiamo lavorando anche con gli altri presidenti delle Province: speriamo – ha osservato Abramo di avere da qui a fine anno una legge che permette alle Province di collaborare al meglio con la Regione».
Quindi, la votazione sul Rendiconto 2018, alla quale hanno partecipato i Comuni di Amaroni, Amato, Badolato, Borgia, Caraffa di Catanzaro, Catanzaro, Cenadi, Cerntrache, Cerva, Cicala, Cortale, Curinga, Davoli, Decollatura, Feroleto Antico , Gasperina, Gimigliano, Girifalco, Isca sullo Ionio, Jacurso, Lamezia terme, Magisano, Marcedusa, Marcellinara, Martirano Lombardo, Miglierina., Montauro, Motta Santa Lucia, Palermiti, Pentone, Platania, San Mango d’Aquino, San Pietro Apostolo, San Sostene, Santa Caterina dello Ionio, Sellia Marina, Serrastretta, Sersale, Settingiano, Simeri Crichi, Soveria Mannelli, Stalettì, Tiriolo, Zagarise che rappresentano il 74,45% della popolazione coinvolta.
Durante la seduta del Consiglio provinciale, che ha seguito l’assemblea dei sindaci, sono stati approvati, poi, oltre a Rendiconto di gestione anno 2018, anche l’adozione del piano di razionalizzazione periodica delle partecipazioni e l’appalto esterno del servizio integrato di completamento, censimento, verifica, informatizzazione e supporto tecnico-amministrativo all’accertamento ed alla riscossione dei canoni Cosap, Tosap, ricognitori e non e canoni per la cartellonistica stradale lungo le strade di competenza provinciale. (ant. cant.)







Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto