L’appello dei presidenti delle Province del Mezzogiorno: «Siamo una risorsa»

A Vibo Valentia la riunione degli amministratori degli enti intermedi del Sud Italia che rivolgono un appello al ministro al ramo

VIBO VALENTIA «Le Province del Sud vogliono essere considerate una risorsa, una chiave essenziale per lo sviluppo del Paese. Abbiamo tanti problemi, bilanci ancora in crisi e risorse insufficienti per assicurare i servizi ai cittadini. Ma abbiamo grandi potenzialità e capacità di progettare un futuro diverso per le nostre comunità. Chiediamo di essere ascoltati e di avviare con il Governo una nuova stagione di confronto e collaborazione. Ci rivolgiamo in particolare al Ministro per il sud, Giuseppe Provenzano, perché convochi quanto prima una riunione con gli amministratori del Mezzogiorno. Le Province sono pronte a dare il loro contributo».
Lo ha detto il presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, componente del Direttivo dell’Upi nazionale, intervenendo alla riunione dei Presidenti delle Province del Mezzogiorno svoltasi a Vibo Valentia.
«Senza riequilibrio territoriale – ha detto, da parte sua, il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano, che ha promosso l’iniziativa – il futuro sarà più debole per tutti. Dobbiamo partire quindi dal Sud perché quest’area è al centro del Mediterraneo e può rappresentare una potenzialità, non solo per sé stesso ma per l’intero Paese».
Messaggio rilanciato dai presidenti della Province di Cosenza, Franco Iacucci, e di Catanzaro, Sergio Abramo, che hanno sottolineato anche «la necessità di un maggiore impegno da parte delle Regioni a sostegno degli enti locali».
Il Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino, e il Direttore dell’Upi della Puglia, Roberto Serra, hanno lanciato un invito agli enti locali «a fare rete al fine di costruire sinergie per valorizzare le tante potenzialità del Sud».





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Contenuto protetto